Input your search keywords and press Enter.

Volley,Primo Nola: è tempo di far festa. Con il Rota la prima vittoria in serie B

Sono serviti 24 tentativi per coronare un piccolo grande sogno. Insignificante per qualcuno, fondamentale per tutta la grande famiglia del Nola Città dei Gigli a.s.d. che nella serata di ieri ha finalmente potuto festeggiare il primo successo stagionale in B2 della sua prima squadra. Nella 24esima giornata del Girone H della prima serie nazionale femminile, la Primo Nola, formazione giovanissima all’esordio assoluto in ambito nazionale, ha, infatti, battuto il Rota Volley Mercato San Severino conquistando il primo successo da 3 punti dell’anno al cospetto di oltre 350 spettatori accorsi al PalaMerliano forse consapevoli che si sarebbe celebrato qualcosa di speciale. Con questo successo, il team allenato da coach Girolamo Buono pur restando ultimo in classifica con 5 punti, si porta a -1 proprio dal Rota Volley Mercato San Severino e quindi dalla penultima piazza del raggruppamento campano-lucano-pugliese. Da segnalare, prima della partita, la splendida foto ricordo scattata alle due squadre che accompagnate dai rispettivi staff tecnici e dirigenziali, hanno voluto mescolarsi per immortalare la profonda amicizia che da sempre accomuna due delle società campane più attive e vincenti del panorama pallavolistico giovanile campano.

 

Una volta in campo Primo Nola e Rota Volley Mercato San Severino si sono affrontate decise a far propria la posta in palio. Le bruniane si sono schierate con Pasciari in regia, De Martino opposto, Prisco e Angelillo come schiacciatrici, Palazzolo e Trinchese al centro, e Tafuro come libero. Pronti via, sono però state le ospiti a menare le danze con le bruniane costrette ad inseguire addirittura sino al 18-24. Proprio quando il primo set pareva archiviato, ci ha però pensato una super Giovanna Prisco al servizio a rimettere le padrone di casa in partita, brave poi a chiudere i conti con un pirotecnico 30-28 nella prima frazione di gioco grazie anche all’ottimo impatto di Ferrante (subentrata ad Angelillo). Rotto il ghiaccio e “gasato” il pubblico di casa, la Primo non si è più voltata indietro macinando gioco e attacchi vincenti trascinata da una super Ferrante e dalla ritrovata armonia di gioco gestito con grande maestria da capitan Alessandra Pasciari. Chiuso il secondo set sul 25-20, le padrone di casa, quasi di slancio, si sono imposte 25-21 anche nel terzo game mandando letteralmente in visibilio il pubblico del PalaMerliano che ha onorato le due giovanissimi compagini con un lungo e sentito applauso.     

Felicissimo per il primo successo stagionale, il tecnico della Primo Nola, Girolamo Buono, ha voluto pubblicamente complimentarsi con le sue ragazze: “Sono state super – ha esultato coach Buono – dopo una stagione così difficile e povera di soddisfazioni era complicato mantenere la concentrazione in attesa di una gioia. Mi complimento con le ragazze perché la tenacia mostrata ci darà la forza per provare a staccarci dal fondo della classifica per inseguire il penultimo posto. Brave tutte – ha concluso Girolamo Buono – mi sento onorato di aver contribuito al processo di maturazione di questo gruppo così giovane e futuribile”.

Restando in tema di volley giovanile, a partire dalle 9:30, scatterà l’ora del grande minivolley targato Nola Città dei Gigli a.s.d. presso il centro servizi Vulcano Buono. Circa 800 giovani miniatlete coloreranno la grande piazza centrale del centro servizi bruniano che nella circostanza celebrerà i mondiali giapponesi del 1998 proseguendo dunque il “road to Italy 2014” arricchito, fuori dal campo, dalla raccolta fondi per Emergency a cui sarà associata una lotteria con in palio alcuni miniabbonamenti giornalieri per le gare dei mondiali femminili che si svolgeranno a Bari, e della promozione del progetto “No Slot” ideato dalla Fipav Napoli per sensibilizzare grandi e piccini circa il problema del gioco d’azzardo.

di Comunicato Stampa