Input your search keywords and press Enter.

Il Nola cede ad Artena all’esordio: la Vis passa per 2-0

Comincia male la stagione del Nola 1925 che in trasferta, sotto un’incessante pioggia,  cede sul campo dell’Artena per 2-0. Il Nola crea ma spreca, i rossoverdi invece sono cinici e pungono. Diversi gli episodi dubbi della gara e un momento di paura al 30’ del primo tempo quando Granata, dopo uno scontro di gioco con un avversario, resta contuso alla testa ed è costretto ad uscire.

Mister Gigi Pezzella schiera Granata, Raimondi e Chiavazzo davanti al portiere Capasso; in mediana capitan Acampora e Sannia A.; ai lati Luise e Sagliano; in attacco La Monica, Serrano e Massaro. Nei primi 10’ di gara il match non si sblocca, le squadre letteralmente si studiano e non si fanno male. Al 17’ il primo tiro nello specchio da parte del Nola: palla per La Monica, l’ariete nolano copre bene, stoppa e serve in area Serrano che però si fa murare da un difensore avversario. Un minuto più tardi è ancora Serrano a rendersi pericoloso con un tiro a giro dall’out di destra che però finisce a lato sul palo opposto. Al 20’ arriva la prima ghiotta occasione della partita per il Nola: La Monica si trova davanti al portiere in posizione leggermente defilata ma Manni esce e salva i suoi. Al 24’ la Vis Artena si fa vedere per la prima volta davanti alla porta di Capasso: imbeccata per Sabatini stoppata da Raimondi, sugli sviluppi del corner colpisce Negro ma la sua conclusione è debole e finisce tra le mani dell’estremo difensore nolano. L’Artena conclude il primo tempo in attacco rendendosi pericolosa prima con Ingretolli che, approfittando di una indecisione della difesa nolana intercetta di suola un pallone che però finisce al lato, e poi con Sabatini che dall’out di sinistra tira a giro ma non centra la porta.

Nel secondo tempo l’Artena trova il gol alla prima azione utile: al 2’ i rossoverdi attaccano l’area di Capasso, la difesa non riesce a pulire e alla fine la spunta Ingretolli che di testa insacca alle spalle del portiere nolano. Al 15’ doppia occasione per il Nola, prima con capitan Acampora che si vede parare una punizione sotto la traversa, poi con Chiavazzo che sugli sviluppi del corner successivo non trova la porta da posizione molto favorevole. Al 23’ il Nola si fa notare nuovamente dalle parti di Manni con Luise che tira dai 25 metri, la conclusione viene deviata e finisce sulla rete esterna. Pochi minuti dopo arriva il raddoppio dell’Artena: capovolgimento di fronte, disimpegno errato della difesa bianconera, ne approfitta Cericola che si insinua in area, sulla prima conclusione è miracoloso Capasso ma sulla seconda il direttore di gara analizza che il portiere nolano tocca prima il numero 11 e poi la palla. Rigore per la Vis Artena, Ingretolli non perdona ed è 2-0. Mister Pezzella inserisce il 2003 Corbisiero e Cozzolino per dare estro e fisicità all’attacco. La mossa dà i suoi frutti alla mezzora: imbeccata di Cozzolino per La Monica, il giovane attaccante nolano si invola in rete ma ancora una volta Manni si supera e gli nega la gioia del gol. Il Nola spinge per cercare di riaprire la partita, la Vis Artena si difende e tenta di chiuderla definitivamente al 45’ ma Ingretolli incredibilmente a porta vuota spara alto. E’ l’ultima emozione della gara.

Abbiamo sprecato tanto, dovevamo concretizzare di più, loro sono stati cinicicommenta il ds Luigi PavareseGli episodi non sono stati favorevoli, purtroppo ci siamo fatti male da soli e non siamo stati cattivi sotto porta, ci restano sicuramente molti rimorsi. Nota negativa è stata la direzione di gara concludeFaccio i miei complimenti per l’arbitraggio, credo sia stato il peggiore che abbia mai visto. C’era un rigore per noi per un evidente tocco di mano, ho dei dubbi su quello che invece è stato assegnato contro di noi, Capasso prende la palla. Troppe decisioni importanti, secondo la mia opinione, sono state sbagliate”.

 

IL TABELLINO

Reti: Ingretolli (VA) 2’st, Ingretolli 27’st rig. (VA)

VIS ARTENA: Manni, Cataldi, Pompei, Carbone, Negro, Paolacci, Sabatini, Falasca, Vassallo (46’ Donnini), Ingretolli (47’ st Rossi), Cericola. A disp.: Isidori, Contucci, Varano, Bayslach, Cucciari, Massa, Cerbara. All.: Perrotti

NOLA 1925: Capasso, Raimondi, Granata (30’ pt Ioio), Chiavazzo, Sannia A. (40’ st Caliendo), Acampora, Luise, Sagliano (30’ st Corbisiero), Serrano (20’ st Carrafiello), Massaro (30’ st Cozzolino), La Monica. A disp.: Torino, Sannia S., Sorrentino, Cirillo. All.: Pezzella

Arbitro: Peletti da Crema (guardalinee Cumbo e Bentivegna da Agrigento)

Note: ammoniti Paolacci (VA), Manni (VA), Acampora (N), Carrafiello (N)