Input your search keywords and press Enter.

Sport, ministro Spadafora: “Guardiamo all’inclusione delle persone con disabilità e alla valorizzazione delle strutture sportive”

Stiamo lavorando ad un bonus per le famiglie, sarà spendibile presso le associazioni sportive dilettantistiche e contribuirà ad aumentare le iscrizioni. Lo sport è aggregazione“. Si presenta così il ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, in visita a San Paolo Bel Sito per sostenere il candidato dei 5 stelle Michele Nappi nella corsa a sindaco del paese. “Oltre a questo predisporremo un incentivo per far sì che i gestori delle palestre possano sanificarle continuamente grazie ai soldi pubblici. E’ importante tenere attivi tutti i luoghi di sport e valorizzarli“.

Riguardo il tema della disabilità nel mondo dello sport ha poi detto: “Abbiamo stanziato con un provvedimento di poche settimane fa dei fondi per gli ausili alle associazioni che possono così prendere nei propri organici persone con disabilità. In generale noi siamo vicinissimi al mondo della disabilità nello sport, al Comitato Paralimpico Italiano, al suo presidente Pancalli, e siamo fieri delle medaglie e dei risultati ottenuti. Condividiamo da sempre valori forti e siamo in stretta collaborazione“.

Il ministro ha poi risposto sul tema dei tanti immobili sportivi in disuso o in condizioni d’emergenza: “Non si tratta di punire chi non controlla, si tratta di costruire insieme, ma è importante trovare disponibilità. Quando però dall’altra parte non c’è un’amministrazione comunale che non vuole dialogare, che non vuole guardare al bene della sua comunità e che preferisce cadere giù dai palazzi piuttosto che riorganizzarli o ristrutturarli, in quel momento allora c’è un vero problema, il più grande errore che un Comune possa fare. Mi auguro che ci sia un’amministrazione a 5 stelle nel Comune che mi sta ospitando e che, comunque vadano le elezioni, ci sia spirito di collaborazione“.

Spadafora ha poi chiosato parlando dello sport in questo delicato momento di emergenza sanitaria: “I tifosi restano tali, non c’è meno entusiasmo, anzi c’è desiderio di partecipazione e di tornare negli stadi. Per fortuna abbiamo preso le decisioni giuste, chiudendo la partecipazione negli stadi. Il mio auspicio è ovviamente che tutti possano ritornare a tifare negli stadi ma solo se ci saranno le condizioni di sicurezza adatte. L’emergenza non è finita, dobbiamo ritornare alla normalità gradualmente. Abbiamo sicuramente maggiori capacità di controllo ma non possiamo fermarci“.

Il ministro è poi stato accompagnato dall’on. Luigi Iovino e dal candidato Nappi nei pressi del campo comunale di San Paolo Bel Sito che, secondo un progetto presentato dall’attuale amministrazione, dovrebbe essere sostituito da un villaggio dello sport. “Mi piange il cuore vedere una struttura così grande gestita in questo modo – ha detto il ministro – Mi auguro che la prossima amministrazione usi i soldi del bando Sport e Periferie con maggior impegno. Io, l’on. Iovino, ma anche il candidato Nappi, ci interesseremo affinchè questo avvenga“.

Chiuderemo la campagna elettorale ospitando il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. Sono soddisfatto di questo percorso, sono stato circondato da giovani volenterosi che portano un vento nuovoha affermato il candidato a sindaco Michele Nappi – Per quanto riguarda il campo sportivo, dopo 10 anni di inattività da parte della politica, credo che due mesi prima delle elezioni promettere un’opera che prevede un esborso di quasi 6 milioni di euro (villaggio dello sport, ndr), a fronte di circa 500mila euro ricevuti nell’ambito del bando Sport e Periferie, sia una presa in giro per i cittadini. Queste belle iniziative potevano essere annunciate durante l’amministrazione. Lo sport è una parte fondamentale di una comunità – conclude – Permette ai ragazzi di conoscersi, fare squadra per raggiungere un obiettivo. E’ fondamentale perchè in una comunità tutti questi ragazzi, che saranno cittadini del futuro, poi si ritroveranno ad avere legami forti tra di loro“.

Il ministro Spadafora è venuto in visita qui per presentare la candidatura di Nappi come sindaco e per spingere soprattutto sulla valorizzazione delle strutture sportive, fondamentali per la crescita sociale del territorioha affermato l’on. Luigi IovinoOggi sollecita l’amministrazione ed è vicino a noi, vicino a Michele Nappi, che ha tutte le qualità per fare il bene del paese. I nostri giovani non possono andare fuori dal nostro Comune per gli allenamenti. L’amministrazione è stata dormiente e assente. Non si possono promettere opere faraoniche quando poi abbiamo tutto in casa. Michele Nappi e il Movimento 5 Stelle sono l’unica alternativa credibile“.