Input your search keywords and press Enter.

La vergogna sanità in Campania chiama in causa Caldoro che chiama in causa gli altri. Sempre la solita storia

il governo è rigido, ha bloccato le assunzioni e ha pregiudizi contro la Campania” dice Caldoro, per giustificare le condizioni della Sanità in Campania. Ma non dice nulla sui ritardi della Regione che si è impegnata principalmente a  inseguire i mega progetti dell’Ospedale del Mare e del Policlinico di Scampia, determinando così  la chiusura di quasi tutti i pronto soccorso.

Ora che le condizioni degli Ospedali sono sotto gli occhi di tutti, com’era prevedibile, il malessere dei malati nei Nosocomi: Cardarelli, Loreto Mare, San Giovanni Bosco, soprattutto in tempi di campagna elettorale, è diventato  uno strumento da usare per mettere in cattiva luce gli avversari politici.

Il Pd regionale, si scaglia contro Caldoro, accusandolo dei troppi tagli e sprechi e poi “Ribaltando sul Governo nazionale le sue inefficienze”. Caldoro dal suo canto rispedisce le accuse al mittente: “ Dobbiamo risolvere problemi creati dagli altri che hanno governato a Napoli negli ultimi vent’anni” e cioè il Pd . Anziché fare gruppo per  risolvere il problema, le diverse forze che dovrebbero mettersi d’accordo, continuano a scaricarsi tra loro le responsabilità.