Input your search keywords and press Enter.

Iniziati i lavori di abbattimento della Vela Verde di Scampia: fari accessi sulle conseguenze ambientali

L’Osservatorio Anticamorra e per la Riqualificazione del quartiere Scampia, riunitosi nella giornata del 19 febbraio, ha chiesto all’unanimità garanzie ambientali sull’abbattimento della Vela verde, iniziata nella mattinata del 20 febbraio, che proseguirà per molto tempo. Inoltre, l’Osservatorio, avendo appreso dell’incendio al campo rom del rione che provoca danni soprattutto ad una scuola vicina, ha invitato a far desistere gli occupanti da simili azioni. Preoccupato, si è così espresso il presidente Giovandomenico Lepore (ex procuratore capo della Repubblica di Napoli):

La nostra preoccupazione è che con la demolizione dell’edificio si sprigionino nell’aria polveri di amianto, e quindi da un’opera buona sorga un problema di salute, magari a distanza di anni, per i cittadini del popoloso rione.

Gli fa eco il noto campione sportivo e cittadino di Scampia, Gianni Maddaloni:

Spero che tutto sia eseguito a norma di legge, onde evitare che fra 20 anni qualcuno si accorga che le polveri delle varie vele che verranno abbattute contengano sostanze dannose per gli abitanti.