Input your search keywords and press Enter.

Ufficiale: San Paolino di Nola è il patrono secondario della Campania

San Paolino da Nola è ufficialmente il patrono secondario della Campania. Il Vescovo Depalma aveva invitato i vescovi campani e la Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti a considerare il Santo Paolino per il ruolo di patrono secondario della Regione Ecclesiastica Campania (il primo è San Gennaro da Napoli). Ora è arrivata l’ufficialità: la Congregazione ha accolto la richiesta del vescovo nolano.

Il Vescovo Beniamino Depalma ha così commentato : “Sono grato al Cardinale Sepe e a tutti i vescovi della Campania per aver presentato quest’importante richiesta e alla Congregazione per averla accolta. San Paolino che fu politico, intellettuale, artista, pastore e servitore dei poveri interceda per noi e ci aiuti a lavorare perché la Campania diventi nuovamente la regione felice che lui amò” (Il Mattino)

Dal prossimo 22 giugno, data clou per la Festa dei Gigli di Nola tenuta proprio in onore di San Paoino, il santo sarà celebrato in tutte le diocesi della Regione Campania con il grado di memoria obbligatoria.