Input your search keywords and press Enter.

Tentavano di “importare” hashish in carcere, smascherati dai cani

Sembravano innocui barattoli di crema idratante, ma in realtà nascondevano panette di hashish da far entrare nel carcere di Secondigliano. A scoprire la droga nascosta nei detergenti per il corpo è stato un cane dell’unità cinofila di Benevento, che ha fatto scattare l’allarme portando alla luce il traffico illecito e trovando alcune dosi di hashish anche all’interno di alcune celle.