Input your search keywords and press Enter.

E’ stato sperimentato un farmaco che discioglie le cellule tumorali ed eviterebbe la chemio

Dall’Australia arriva una notizia sensazionale : è riuscita positivamente la sperimentazione di un farmaco anti cancro capace di evitare ai malati di ricorrere alle chiemioterapie. La dottoressa Hui dell’ospedale Westmead di Sidney ha spiegato che il farmaco, chiamato Keytruda, è già impiegato nel trattamento dei melanomi della pelle e che a differenza delle chiemioterapie non lascia effetti debilitanti e indesiderati nei pazienti. L’efficacia di tale farmaco è stata sperimentata contro il cancro ai polmoni, uno dei più letali al mondo, e consiste nella vera e propria dissoluzione delle cellule tumorali. Durante la sperimentazione, lunga 12 mesi, la metà dei pazienti sottoposti al trattamento hanno riscontrato l’arresto dell’avanzamento del cancro. In particolare chi si è sottoposto al trattamento si trovava ad uno stadio avanzato della malattia; secondo i ricercatori aver dato loro almeno 12 mesi di vita in più è un grande risultato, anche considerando i miglioramenti nelle qualità della vita lungo questi 12 mesi, sicuramente migliore rispetto all’alternativa rappresentata dalle chemio.

di Marco Sigillo

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.