Input your search keywords and press Enter.

Migliaia di euro di Iva non versate: scatta il sequestro ad una ditta di trasporto merci nel Napoletano

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca, per un importo complessivo di oltre 144 mila euro, emesso dal G.I.P. del Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, nei confronti di una società operante nel settore del trasporto di merci, con sede legale a Gragnano e sede operativa ad Argelato (Bologna), in ordine al reato di omesso versamento di I.V.A. previsto dall’articolo 10 ter del D.Lgs. 74/2000.

La misura cautelare patrimoniale è stata adottata all’esito di accertamenti di natura economico-finanziaria sviluppati dalla Compagnia della Guardia di Finanza di Castellammare di Stabia sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Torre Annunziata, avviati a seguito di una verifica fiscale che ha permesso di ricostruire, a carico dell’ente economico, l’omesso versamento della somma di circa 375 mila euro quale debito I.V.A. accumulato nell’anno 2016 nei confronti dell’Erario.

La condotta emersa, oltre al mancato versamento dei tributi dovuti, ha fisiologicamente comportato un risparmio d’imposta che, nel corso del tempo, aveva consentito alla società verificata di ottenere una posizione di rilievo nello specifico settore commerciale. Il provvedimento eseguito ha portato al sequestro di consistenze finanziarie, quote societarie, un veicolo, un immobile ed un box auto – per un valore complessivo di oltre 144 mila euro – nei confronti della società e del rappresentante legale della stessa. L’attività svolta testimonia la costante sinergia operativa tra la Procura della Repubblica di Torre Annunziata e il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Napoli nell’accertamento e nella repressione dei più insidiosi illeciti di natura economico-finanziaria.