Input your search keywords and press Enter.

La Gdf di Nola mette a segno un sequestro milionario ai danni di un’azienda di frutta e ortaggi arriva nel Nolano

Altra operazione in contrasto all’evasione fiscale nel Nolano, ennesimo sequestro milionario. Nella mattinata del 21 giugno i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Nola, in conclusione di un’articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Nola, hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo emesso dal GIP presso il Tribunale di Nola, per un equivalente di €1.686.619,40 nei confronti di una società attiva nell’area nolana nel settore del commercio di frutta ed ortaggi; indagato anche il suo legale rappresentante pro tempore, G.F., accusato di omessa dichiarazione e di dichiarazione infedele.

In particolare, a seguito di attività ispettiva di carattere fiscale dalla Guardia di Finanza del Gruppo di Nola, è emerso che G.F. ha presentato una dichiarazione infedele ai fini delle imposte sui redditi per gli anni d’imposta 2014, 2015 e 2017, determinando un’IRES evasa rispettivamente pari a €353.984,68 per il 2014, a €512.475,98 per il 2015 e a €234.046,04 per il 2017. Inoltre, l’amministratore ha omesso di presentare la dichiarazione ai fini delle II.DD ed IVA relativa al 2016 con conseguente evasione di IRES pari a €514.873,70 ed IVA pari a €71.239,00.

A seguito di specifici accertamenti patrimoniali e finanziari finalizzati ad individuare disponibilità economiche facenti capo alla società ed all’indagato, le Fiamme Gialle hanno sottoposto a sequestro somme di denaro giacenti sui conti correnti della società e del legale rappresentante, altri rapporti finanziari intestati alla società ed al legale rappresentante,
nonchè beni mobili ed immobili riferibili al legale rappresentante fino alla concorrenza della somma di € 1.686.619,40 indebitamente sottratta all’Erario.