Input your search keywords and press Enter.

Scontri Afragolese-Nola, due tifosi nolani ai domiciliari, altri tre denunciati

Due tifosi del Nola sono stati arrestati e messi ai domiciliari e tre sono stati denunciati dai carabinieri in seguito ai disordini nella partita tra Vis Afragolese e Nola di domenica a Cardito. I disordini erano scoppiati immediatamente dopo la partita, quando le due tifoserie si sono fronteggiate fuori dallo stadio, danneggiando automobili parcheggiate e la vetrata di un bar. A farne le spese è stato un tifoso bianconero, ricoverato all’ospedale con una frattura orbitaria guaribile in un mese. I carabinieri hanno quindi iniziato ad indagare su quegli scontri e grazie anche a documenti video hanno arrestato due tifosi del Nola, entrambi residenti nella città bruniana, che si erano resi protagonisti del lancio di pietre durante la partita. Si tratta di uno studente di 29 anni e di un operaio 27enne, oltre a loro due, tre tifosi tutti del Nola sono stati denunciati.