Input your search keywords and press Enter.

Saviano: morto l’uomo che andò a sbattere contro le barriere della zona rossa

Lutto a Saviano, dove la comunità da poche ore piange la scomparsa di Vincenzo Oscar Mosca. L’uomo, 49 anni, era andato a sbattere contro una barriera di cemento posta dalle autorità in una via secondaria, come da disposizione regionale in seguito alla dichiarazione di zona rossa. La città era stata messa in quarantena per via dell’assembramento per i funerali del sindaco Sommese ma probabilmente il 49enne non ne era ancora arrivato a conoscenza e in una via già nota per la scarsa visibilità si era schiantato contro un “new jersey”.

Soccorso dai cittadini, l’uomo era riuscito ad arrivare in ospedale cosciente ma sulle sue condizioni era sceso il giusto riserbo. Mosca, da quel che si è appreso, era nativo di San Gennaro Vesuviano e viveva con la compagna nella periferia savianese. Prima dell’incidente era andato a Napoli per accompagnare la mamma della convivente che sarebbe purtroppo poi morta di lì a poco. Alle autorità ora il compito di comprendere cosa abbia provocato l’incidente, se una velocità elevata o l’assenza di segnaletica (discriminante da non escludere), e identificare le persone che potrebbero avuto delle responsabilità. Ci uniamo alle condoglianze per la famiglia colpita in pochi giorni da un ulteriore lutto.