Input your search keywords and press Enter.

Saviano: droni ed esercito per combattere gli sversamenti

Dopo l’incontro svoltosi alla Prefettura di Napoli con l’Incaricato per la Terra dei Fuochi, Vice prefetto Filippo Romano, il Comune di Saviano, nel quadro delle attività di prevenzione e di contrasto ai roghi illegali per l’abbandono dei rifiuti, nell’ambito del protocollo sottoscritto dall’Agenzia di Sviluppo dell’Area Nolana e la struttura prefettizia, si avvarrà della collaborazione e del supporto dell’Esercito Italiano, Raggruppamento Campania, per l’impiego di droni per la vigilanza aerea del territorio comunale ed in particolare dei siti maggiormente colpiti da tale fenomeno. Ai droni dell’Esercito si affiancheranno anche quelli in uso dell’Agenzia che già dai prossimi giorni inizieranno le operazioni di rilevamento per la salvaguardia ambientale e per la tutela della salute. Il contingente militare assicurerà, d’intesa con il Corpo della Polizia Locale, un servizio di pattugliamento nelle strade periferiche, in particolare in quelle adiacenti agli alvei dei Regi Lagni.

Iniziamo con l’assessorato all’Ambiente e Protezione Civile una collaborazione importante con l’Ufficio governativo Terra dei Fuochidice il Sindaco Vincenzo Simonelli – per rilanciare un percorso di presidio e di contrasto al fenomeno dei roghi illegali che segue ad un malcostume diffuso qual è l’abbandono dei rifiuti i sul nostro territorio con gravi ricadute per la salute e l’ambiente. Siamo impegnati inoltre con altri attori pubblici per verificare la fattibilità per gli interventi di bonifica e di recupero degli alvei dei Regi Lagni