Input your search keywords and press Enter.

Nola: 46enne si sente male in casa a Piazzolla, poliziotti gli salvano la vita

Pochi minuti di ritardo e si sarebbe potuta raccontare una tragedia. A Nola, nella frazione di Piazzolla, un uomo si sente male in casa e viene soccorso dagli agenti del Commissariato di Polizia di Nola. Nella prima mattina del 21 maggio, verso le 8, in via Casalino, il silenzio viene rotto dalle urla di una anziana donna disabile, i numerosi vicini accorrono attratti dalle urla dell’anziana che chiama a squarciagola l’unica persona che le presta assistenza e che convive con lei: il figlio di 46 anni. L’uomo non le risponde e i vicini, sospettando che l’uomo possa essere stato colto da un malore, allertano il 113.

Pochi minuti dopo arriva una volante della Polizia di Stato del Commissariato di Nola a sirene spiegate. I due agenti, compresa la gravità della situazione, tentano in tutti i modi di accedere all’interno dell’abitazione e chiamano il 118. Ma gli attimi di attesa per i soccorsi  potrebbero essere fatali per l’uomo e quindi gli agenti di Polizia sotto gli occhi di tutti, forzando la porta, accedono all’interno della casa e trovano l’uomo chiuso in bagno senza segni di risposta, con la madre anziana immobile su un divano che chiedeva aiuto per il figlio.

Gli agenti non esitano a forzare anche la porta del bagno e si trovano innanzi ad un uomo supino in terra che non respira e che non dà segni di vita. A quel punto sollecitano l’ambulanza, ma l’attesa potrebbe essere fatale e allora, davanti agli occhi attoniti e impauriti delle persone, si rimboccano le maniche della giubba e iniziano a soccorrere l’uomo con un massaggio cardiaco. Fortunatamente, dopo svariati minuti, l’uomo inizia a respirare autonomamente, seppur con grossa difficoltà. Il gesto eroico e la tenacia dei due agenti hanno salvato la vita dell’uomo, G.V., consentendogli di arrivare in coma all’ospedale di Nola e di essere poi portato in condizione di non pericolo di vita dai sanitari. Subito dopo sono arrivati i complimenti agli agenti da parte degli operatori medici in soccorso e dal vicinato per un’altra operazione efficiente della Polizia di Nola che ha continuato con costanza il proprio dovere anche in questi mesi delicati per il nostro Paese.