Input your search keywords and press Enter.

Salerno, la rivolta dei residenti per le ‘Luci D’Artista’. De Luca: “Stiamo tranquilli e godiamoci il miracolo salernitano”

La città di Salerno dal 2006 fa rima con la magia delle “Luci D’Artista“, che nel periodo natalizio illuminano e rendono ancor più speciale l’atmosfera della provincia campana. Da qualche anno, però, i residenti della città hanno iniziato a manifestare il proprio disappunto per l’iniziativa a causa del gran flusso di turisti che ogni giorno, spinti da forte curiosità, ingorgano strade e piazze intaccando la quotidianità di chi a Salerno semplicemente vive, studia o lavora. Traffico sin dalle prime ore del pomeriggio, difficoltà a trovar parcheggio, caos fino a notte fonda. Queste le principali cause del malcontento dei salernitani che, pur riconoscendo al sindaco Vincenzo De Luca il gran merito di aver risollevato l’economia e il prestigio della propria città, chiedono allo stesso soluzioni pratiche per risolvere la questione.

Una di queste è la chiusura del centro città al traffico nei week end:  “Se lo facessimo – spiega il sindaco De Luca sul proprio profilo Facebook – chiuderemmo veramente mezza città ai residenti e scateneremmo una rivolta. Qui c’è sempre qualcuno che parla a vanvera, ma nessuno fa la sola polemica che sarebbe giusto fare: chiedere alla Regione Campania di fare in modo tale che la metropolitana possa passare ogni 3 minuti. Quella sarebbe l’unica vera soluzione. Chi viene a Salerno in questo periodo sa che deve affrontare qualche disagio; ma evidentemente, se viene è perché la città è così bella che vale la pena fare qualche sacrificio. In questa città – conclude De Luca – ci siamo abituati talmente bene, che non ci rendiamo conto di quello che abbiamo nelle mani: dobbiamo ascoltare quelli che vengono da fuori per capirlo. Stiamo tranquilli e godiamoci questo miracolo salernitano”.

A cura di Fabio Tarantino – Twitter: @FabTarantino_19

Fabio Tarantino

Giornalista e speaker, voce di Radio Punto Zero