Input your search keywords and press Enter.

Dalla pallavolo ai motori: risultati e impegni degli italiani in giro per il mondo

Giunge Agosto, caldo asfissiante e poca gente in giro per le città. La scelta più gettonata è il mare; l’acqua come rimedio per rinfrescarsi e godersi il giusto relax. Ultime ore di relax anche per la squadra nazionale di tuffi italiana: domani 5 Agosto, a Kiev, partiranno i campionati Europei di categoria, riusciranno i nostri e le nostre atlete a migliorare lo score dei mondiali di nuoto a Gwangju?

Passiamo al meno refrigerante tennis: Camila Giorgi perde in finale agli Open di Washington, detti anche City Open, una tappa del circuito WTA International che si svolge annualmente tra luglio e agosto. La bella e brava 27enne maceratese ha superato in scioltezza le avversarie, l’ultima in ordine cronologico la statunitense Caty McNally, in due set (7-6 6-2). In finale, sul cemento della capitale USA, ha però perso 2-0 con Jessica Pegula, classe 1994, figlia del famoso uomo d’affari Terrence Pegula, proprietario dei Buffalo Bills della National Football League (NFL) e dei Buffalo Sabres della National Hockey League (NHL). I bookmakers strizzavano l’occhio all’italiana: la vittoria della Giorgi era quotata a 1.50 (eurobet).

Pallavolo: è in fase di svolgimento il Torneo Intercontinentale di Qualificazione Olimpica Femminile. Le azzurre, impegnate nel gruppo F con Kenya, Belgio e Olanda, sono al momento a punteggio pieno. Dopo i due secchi 3-0 al Kenya (25-17,25-10,25-14 giocata il 2 Agosto) e al Belgio (25-17,25-16,25-16 giocata il 3 Agosto), alle ragazze di mister Davide Mazzanti tocca sfidare l’Olanda, coprimatista del girone. Le italiane scenderanno in campo questa sera (ore 21.15) a Catania per fronteggiare le olandesi in una sfida da dentro o fuori: vincere significherebbe conquistare la prima piazza nel girone F e dunque staccare il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Anche i motori protagoinisti in questa prima e calda domenica d’Agosto. In MotoGP, dopo una sessione di qualifiche rocambolesca e la pole di sabato, Marc Marquez conquista la Repubblica Ceca nonostante il maltempo. Lo spagnolo si aggiudica la prima posizione a Brno nonostante la pioggia avesse fatto temere il peggio: la gara infatti è iniziata con 40 minuti di ritardo e giri diminuiti dai canonici 23 a 20. Il pilota in sella alla Honda ha dominato il GP di Repubblica Ceca 2019 davanti alle Ducati di Dovizioso e Miller,Valentino Rossi. In classifica generale Marquez sale a 210 punti, +63 su Andrea Dovizioso. Mondiale finito?

In F1 si è corso in Ungheria sul celebre circuito ” Hungaroring “. A trionfare è stato Hamilton, davanti a Verstappen e Vettel (quarto LeClerc). Chiudiamo restando nel mondo delle 4 ruote: in F2, proprio in Ungheria, Mick Schumacher, primogenito dell’indimenticabile Micheal, ha conquistato la sua prima vittoria in questa categoria. 15 anni dopo il successo del padre Michael in F1, uno Schumacher torna a vincere sul circuito dell’Hungaroring.

AGGIORNAMENTO

La nazionale di pallavolo femminile italiana ha stravinto contro l’Olanda 3-0 e si è aggiudicata il pass per le prossime olimpiadi di Tokyo 2020.

Giorgio Lisio

Collaboratore appassionato di temi di attualità e sport. Cronista di redazione dell'emittente televisiva Videonola. Giornalista pubblicista dal 2019.