Input your search keywords and press Enter.

Con Ubi Banca è possibile finanziare i grandi progetti per i giovani under 30

Si chiama “Grandi Progetti” il prestito che Ubi Banca ha pensato per i giovani under 30.

Una iniziativa rivolta a quei ragazzi che hanno da poco terminato il loro percorso universitario e intendono gettare le basi per la loro carriera professionale.

Che si tratti di master universitario o di un corso di specializzazione, come del finanziamento di una nuova attività, Ubi Banca ha riservato il prestito giovani proprio al futuro professionale dell’utenza che non ha ancora raggiunto i 30 anni.

Il finanziamento può essere richiesto da un minimo di 5.000 Euro fino a un massimo di 30.000 Euro e distribuito in rate che vanno dai 18 agli 84 mesi, a cui viene applicato un tasso fisso pari a 6,99%.

È inoltre possibile assicurare il finanziamento con “Blu Prestito“, la polizza assicurativa che l’istituto di credito ha selezionato per proteggere la liquidità delle famiglie, al verificarsi di particolari eventi che non consentono di mantenere l’impegno finanziario.

Attivare la polizza PPI – Payment Protection Insurance “Blu Prestito è molto semplice, in quanto può essere sottoscritta all’accensione del finanziamento.

I vantaggi sono svariati e orientati a coprire la restituzione delle rate in caso di infortuni, malattie, perdita del lavoro per cause oggettive e decesso.

Nello specifico, con “Blu Prestito” può essere rimborsato il debito per un importo pari alle rate da versare fino a coprire l’ammontare totale del finanziamento o anche solo una parte di queste, a seconda della gravità degli eventi che impediscono al beneficiario di onorare il credito.

Infine, sempre attivando la polizza “Blu Prestito” si potranno ottenere vantaggi fiscali.

Nell’ottica di garantire completa trasparenza, ogni informazione relativa alle caratteristiche del “Prestito Grandi Progetti” è riportata all’interno della sezione dedicata del sito internet Ubi Banca.

Scorrendo la pagina sono riportati anche i dettagli delle spese correlate all’attivazione del prestito.

Tra queste si possono individuare le percentuali relative alle spese d’istruttoria, ad esempio, paria all’1,60% dell’importo erogato, da un minimo di 30 Euro.

Anche l’imposta sostitutiva e le spese di incasso rata sono chiaramente indicate nella tabella spese, pari rispettivamente allo 0,25% dell’importo erogato e a 1,40 Euro.

Per rendere ulteriormente chiara la ripartizione delle spese, infine, in calce alla pagina è riportato un prospetto esemplificativo con le singole cifre calcolate su un ipotetico prestito di 20.000 Euro, sia con la formula “Blu Prestito” che senza polizza assicurativa.