Input your search keywords and press Enter.

Nola: attesa per le celebrazioni del Premio Salvatore Esposito Pipariello

Un premio intitolato ad un grande uomo della cultura nolana. Mercoledì 24 aprile sarà la giornata delle premiazioni della della prima edizione del premio “Teatro, arte e cultura – Salvatore Esposito Pipariello. A partire dalle ore 20 nella sala “Giordano Bruno” di Villa Minieri Eventi, gli uomini di spettacolo Gianfranco Gallo, Marco Lanzuise e Ciro Ruoppo saranno insigniti del premio ispirato al noto commediografo nolano. Una sezione del premio, intitolata “Gigli di Nola“, vedrà invece come riconoscimento l’omaggio al paroliere Pasquale Viviani per i suoi 40 anni di carriera. In scaletta anche momenti musicali curati da Feliciano Natalizio.

la locandina dell’evento

Il premio nasce dalla volontà di dare il giusto riconoscimento ad un artista, Salvatore Esposito appunto, conosciuto ed apprezzato commediografo nolano noto per la sua versatilità, oltre che per il suo grande impegno nella Festa dei Gigli a cui ha dedicato parte della sua vita, sia come paroliere che come fondatore dello storico Annuario.

Un dovere morale prima come figlio e poi come erede dei suoi lavori che mi onoro di portare in giro per l’Italiaspiega Antonio Esposito Pipariello, presidente della compagniaQuesto premio non vuole essere una celebrazione alla memoria ma una menzione al merito di un artista che continua, a distanza di anni dalla sua scomparsa, a tenere insieme uno straordinario gruppo di attori che nell’amicizia e nella passione per il teatro trovano la continua spinta per calcare con successo le tavole del palcoscenico. I nomi scelticontinua Antonio Esposito – rappresentano la sintesi del modo di essere attori oggi: versatili, competenti, professionali e sperimentali. Ringrazio quanti hanno collaborato per la riuscita di questa prima edizione che, sono certo, sarà la prima di un lungo e proficuo percorso”.

Guardiamo al futuro salvaguardando quelle che sono le nostre radici. Solo così saremo in grado di costruire un presente fatto di valoriaggiunge l’imprenditore Francesco Napolitano, tra gli sponsor dell’eventoFelice di essere tra i partner di un’iniziativa che, se da un lato conferisce il giusto valore all’artista scomparso, dall’altro ne conserva la memoria di uomo semplice e genuino che lo hanno reso immortale nei cuori di chi, come me, ha avuto il piacere e l’onore di conoscerlo apprezzandone non solo l’aspetto teatrale ma anche e soprattutto la grande umanità“.