Input your search keywords and press Enter.

Restituiscono il portafogli perso ma senza soldi: scatta la rissa

Una storia che ha dell’incredibile che viene direttamente dal napoletano, più precisamente da Somma Vesuviana. Una rissa tra due famiglie sarebbe scattata in conseguenza del ritrovamento di un portafogli. A venire a contatto due nuclei familiari del luogo, i Salierno e i Di Gesto.

Uno dei Salierno aveva perso il portafogli al bar. Subito dopo uno dei Di Gesto lo aveva trovato e restituito, ma senza i soldi, fatto che ha scatenato una lite furibonda in piazza San Francesco con i contendenti, divisi in due fazioni, che se le sono date di santa ragione. La rissa ha preso una piega così incontrollata che sono dovuti intervenire i carabinieri della Stazione di Somma Vesuviana che, nel tentativo di sedare la zuffa sono stati aggrediti a loro volta.

Dopo aver sedato la rissa, i carabinieri hanno fermato 5 persone: Angelo e Costantino Di Gesto, di 19 e 42 anni (padre e figlio), nonché Alfonso, Ciro e Giovanni Salierno, di 22, 48 e 54 anni (figlio, padre e zio). Questi ultimi sono stati accusati di rissa aggravata e di violenza, resistenza e lesioni a Pubblici Ufficiali. Dopo la perquisizione, inoltre, sono stati rinvenuti un taglierino e un badile. Alfonso Salierno e il Angelo Di Gesto hanno riportato lievi lesioni guaribili in 5 e 3 giorni, mentre due appuntati hanno riportato contusioni guaribili in 5 e 10 giorni.