Input your search keywords and press Enter.

Due poliziotti negli USA hanno spinto un anziano con violenza a terra

Non ci sono titoli che tengano, le parole sono finite. Per quanti poliziotti si possano ribellare alle richieste di pugno ferro imposte dall’alto, restano troppe e intollerabili le violenze delle forze di polizia messe in atto nelle decine di città americane in rivolta per l’omicidio di George Floyd. L’ultimo episodio, in ordine di tempo, viene da Buffalo, nello stato di New York. Il video, diffuso dalla WFBO, mostra un ufficiale di polizia di Buffalo e un collega che spingono un uomo anziano mentre il cordone di poliziotti si appresta a sgomberare Niagara Square intorno all’ora del coprifuoco. L’uomo cade all’indietro e colpisce con la testa sul marciapiede, con il sangue che sgorga sul selciato. Nel video si notano diversi agenti di polizia passare di fianco al corpo e non prestare soccorso. L’uomo, un anziano di 75 anni, è ricoverato in condizioni stabili ma gravi. Il commissario di polizia, nel frattempo, ha sospeso due agenti.

Anziano spintonato dalla polizia a Buffalo

Un uomo di 75 anni è stato ricoverato in gravi condizioni dopo essere stato spintonato da un agente di polizia nel corso di una manifestazione per la morte di #GeorgeFloyd a #Buffalo. Una radio locale ha filmato l'accaduto: due agenti sono stati sospesi. https://bit.ly/30nXivh

Pubblicato da Euronews Italiano su Venerdì 5 giugno 2020