Input your search keywords and press Enter.

Palma Campania, Salvini avverte: “Amici di Palma, ci vediamo presto”

E a sinistra qualcuno continua a dire che non esiste alcun problema invasione… amici di Palma, ci vediamo presto” : con questo tweet il neo ministro degli Interni Matteo Salvini, con toni ancor simili a quelli della campagna elettorale che lo hanno portato alla ribalta, annuncia un suo interessamento alla situazione immigrati a Palma Campania.

La cittadina di Palma Campania è notoriamente conosciuta ormai per la forte presenza della componente extracomunitaria, in particolar modo cittadini di origine bengalese. Da tempo la questione ha diviso i cittadini, Salvini ora ha dato una sciabolata alla partita affermando di venir presto nella cittadina dell’Agro Nolano, e lo ha fatto riprendendo su Twitter un pezzo del quotidiano Libero.

Sulla carta si chiama Palma Campania, nella realtà è ormai per tutti Bangla-Campania – scrive il quotidiano – I pochi italiani rimasti si appellano al neo ministro degli Interni, Matteo Salvini: Venga a vedere come siamo ridotti, si faccia un giro anche qui e ci aiuti a trovare una soluzione. La cittadina fa parte dell’area vesuviana, è una fetta integrante del polo del tessile che impiega manodopera a basso costo, fasonisti e terzisti, che producono capi d’abbigliamento in serie per le grandi griffe della moda. E fino a 10-12 anni fa andava tutto bene – afferma ancora il giornale – il fenomeno era anche contenuto, poi però Palma è stata letteralmente invasa dagli stranieri e oggi su 15mila abitanti ben 7mila arrivano dal Bangladesh, con lo status di rifugiati. Circa 5mila, poi, sono irregolari, stipati in appartamenti quasi totalmente privi di igiene, ammassati uno sull’altro”.

Il comune, noto anche per il bel Carnevale, ora è impegnato per rinnovare le cariche di sindaco e consiglieri e, a poche ore dalle elezioni comunali, le Istituzioni nazionali pare contribuiscano ad accendere i toni di una questione che mai è stata pienamente affrontata nè risolta.