Input your search keywords and press Enter.

Palma Campania: rissa negli spogliatoi durante una partita della Palmese, 3 arresti

Follia a Palma Campania durante una partita di calcio. Una rissa negli spogliatoi della Palmese sarebbe degenerata, portando all’intervento di volanti delle forze dell’ordine e di ambulanze. Il bilancio sarebbe di 3 arresti ( un dirigente, un preparatore atletico ed un calciatore ) e di 2 feriti.

Secondo quanto riportato dal Mattino, infatti, al termine della partita della squadra locale di Palma contro il Picciola, vinta dai palmesi per 1-0, sarebbe scoppiata una lite interna alla dirigenza rossonera. L’alterco sarebbe degenerato a tal punto da far intervenire le forze dell’ordine, le quali hanno tratto in arresto 3 persone. Feriti invece un un socio dirigente ed un carabiniere colpito da una borsa lanciata dagli spalti.

Queste le dichiarazioni della Palmese nelle ultime ore:

La Palmese Calcio è lieta di comunicare che al termine dell’udienza per direttissima tenutasi stamane presso il tribunale di Nola, i nostri tesserati coinvolti nei fatti avvenuti durante il dopo partita di Palmese – Picciola, sono stati rimessi in libertà dal giudice. Accolte dunque le istanze degli avvocati Lauri e Donnarumma, che avevano richiesto la revoca della misura cautelare. In riferimento alle fantasiose ricostruzioni apparse su alcuni portali sportivi che si occupano del Campionato di Eccellenza, la Palmese Calcio tiene a precisare che nessun tesserato della scrivente società ha colpito il carabiniere rimasto ferito durante il dopo partita, e che la stessa rimane in attesa di tutti gli accertamenti del caso ad opera delle autorità competenti. Ogni versione fornita dai vari organi di stampa è dunque da ritenersi approssimativa e poco credibile. Dopo la definizione della vicenda giudiziaria riguardante i nostri tesserati, ci sarà un comunicato stampa che ricostruirà gli incresciosi accadimenti verificatisi nel post partita