Input your search keywords and press Enter.

Palma Campania: appuntamento con ADTEGLANUM, tra archeologia, storia e cultura

Si tratta della presentazione del primo numero della collana ADTEGLANUM, da cui l’evento prende il nome, quaderno di Archeologia, Storia e Cultura. L’evento, che si terrà Martedì alle ore 18.30 presso il teatro comunale di Palma Campania, è a cura del Gruppo archeologico “Terra di Palma” e vedrà la presentazione di studi archeologici, come l’approvvigionamento idrico della città di Pompei, di storia locale, come il palazzo Aragonese con la pubblicazione delle lettere scritte dal Pontano dal palatio apud Palmam e l’incidenza demografica della peste degli anni ’56, ’58 del Seicento nella Terra di Palma. Il lavoro svolto riguarda – “la denominazione dei comuni della provincia della Terra di Lavoro dopo l’Unità d’Italia, non solo Palma ma anche di tutti i paesi vicini” – spiega la responsabile dello stesso Gruppo archeologico palmese, Marilena Nappi – “E ancora l’odissea di una cartolina per San Paolo Belsito,spedita da Prato, che invece arrivò a San Paolo del Brasile. Lo studio della più antica canzone d’occasione finora recuperata offre lo spunto per un breve excursus sul carnevale palmese e le analogie con quello napoletano” – continua la stessa responsabile – “Un’ipotesi di restauro e di valorizzazione della chiesa di San Martino di Vico e la presentazione dell’affresco di san Guglielmo al Casale ci fanno conoscere beni artistici periferici. Sono pubblicati anche studi letterari come la commedia ’O miraculo, rappresentato a Carbonara nel settembre 2011, e una riflessione filosofica sul concetto di pudore nell’attuale società consumistica. A concludere la pubblicazione saranno poi le biografie di Claudia Ermelinda Pappacena e Giovanni Borrelli. Dallo stesso elenco si può evincere, dunque, la ricchezza dei contenuti di questo primo quaderno di ADTEGLANUM che l’associazione estende ad altri studiosi per la pubblicazione delle loro ricerche” – conclude.