Input your search keywords and press Enter.

Ospedale di Nola, carenza di personale: Dialisi a servizio dimezzato

L’Ospedale di Nola non trova mai pace, o meglio, riesce sempre a far parlare di se. Con l’apertura del nuovo Pronto Soccorso, uno dei più all’avanguardia della Regione, infatti, i problemi sembravano del tutto passati ma , forse, non è stato così.

Che la carenza di personale sia stato sempre uno dei problemi del nosocomio bruniano, questo lo si è sempre saputo, ma che addirittura causasse il dimezzamento del servizio di un reparto fondamentale come la Dialisi questo non se lo aspettava nessuno.

E invece è pura realtà, uno dei reparti più importanti dell’ Ospedale di Nola è passato da un servizio h24 ad un servizio h12. Il motivo? Parte del personale è stato trasferito al Pronto Soccorso lasciando scoperto il turno notturno del reparto di Dialisi.

“Uno scandalo”, dicono i medici, che non possono accettare che il reparto di Dialisi resti senza servizio in caso di gravi emergenze,” ne vale la vita e la saluta dei pazienti”.

A denunciare sono stati anche i sindacati che con una nota hanno evidenziato il problema.Per quanto riguarda il nuovo Pronto Soccorso i sindacati, infatti , hanno anche denunciato il non utilizzo di ben 9 posti a causa della carenza del personale infermieristico.

Sotto accusa anche la mancanza di una unità locale di Radiologia del Pronto Soccorso distante dal reparto e che costringe i pazienti a fare

Carenza personale medico anche in Ortopedia.

I sindacati non si piegano tale carenza, viste le 180 unità di personale, in confronto a 187 posti letto Come è possibile che ci sia questa carenza di personale?