Input your search keywords and press Enter.

Un pizzico di Nola e Napoli agli Oscar della Letteratura: trionfa Luciano Varnadi Ceriello con “Il Segreto di Marlene”

Sabato 12 settembre, all’interno della Sala Positano del maestoso Hotel Terminus di Napoli, si è tenuta la premiazione del Premio Golden Books Awards 2020. La Presidente dell’Accademia degli Artisti, Carmela Russo, madrina del Premio, con Peppe Barra del Centro culturale Studi storici di Eboli e l’attore Giovanni Caso, hanno insignito Luciano Varnadi Ceriello e il suo romanzoIl Segreto di Marlene” (Armando Curcio Editore) dell’Oscar della Letteratura 2020. Il romanzo si è aggiudicato il Premio Assoluto con la seguente motivazione: “Il libro in questione è un piccolo capolavoro di arte e scrittura ben mescolata, sapientemente strutturata la trama tutta, una trama fuori dal comune in un’Opera di sapore squisitamente di alta cultura e ritmo d’altri tempi. Favolosa la scelta letteraria di comporre il testo sulle romanze di Felix Mendelssohn. In poche parole supera ogni livello e si attribuisce a pieni voti il Premio Assoluto. Ogni motivazione può apparire banale. Tutto è un’Opera di valore in questo testo. Ciascuna pagina, la narrazione tutta, l’impegno letterario e le capacità creative. Nonché l’autore stesso. Si aggiudica a pieno titolo il Premio Assoluto per impegno e capacità letterarie superiori alla norma.”

Il Segreto di Marlene è un romanzo dedicato dal suo autore al sud dell’Italia. Ma cosa racconta? Il Generale Reinhard Friedmann, nelle vesti di Padre Lazzaro, trova un biglietto nella tasca della tunica del suo mentore, Padre Tommaso, e dopo averlo letto decide di mettersi in viaggio dalla Polonia verso l’Italia. Prima tappa del suo tragitto è Venezia, dove inizia a immergersi nel mistero che pian piano lo condurrà in molti luoghi della Campania. Il romanzo si snoda attraverso un lungo viaggio tra la Campania e la Sicilia: Ottaviano, Nola, il monastero di Visciano, Ercolano, Palermo, Catania. Durante questo viaggio pieno di eventi, Padre Lazzaro incontra la giovane Marlene, depositaria del “segreto”, che con la sua ammaliante bellezza lo avvolge in una rete di passione e menzogna, di dubbio e incertezza, fino a far sprofondare il prete-soldato in una crisi esistenziale dalla quale uscirà soltanto grazie ad alcuni eventi inaspettati.