Input your search keywords and press Enter.

Oscar 2016: trionfano il maestro Morricone e Leonardo Di Caprio

Un 2016 da ricordare per il cinema Hollywoodiano. In questa edizione sono arrivati finalmente due importanti riconoscimenti per il maestro Ennio Morricone e Leonardo Di Caprio. Il maestro è stato premiato nella categoria “miglior colonna sonora originale” grazie alle sue musiche per il nuovo western di Quentin Tarantino “The Hateful Eight”; Morricone aveva già ricevuto nel 2007 l’Oscar alla carriera, ma non aveva mai vinto una statuetta per un lavoro in particolare. In un commovente e melodioso italiano il maestro Morricone, fresco di stella sulla Walk of Fame, ha dedicato questo traguardo alla moglie. Momento altrettanto emozionante è stato quello del videoclip “In Memoriam”, accompagnato dalle note di Dave Grohl. Sono stati ricordati tutti i professionisti del mondo di Hollywood scomparsi in questo anno; ricordati, tra i tanti, Alan Rickman (il celebre professor Piton di Harry Potter), Chritopher Lee (Saruman il bianco, uno degli stregoni più famosi del Signore degli Anelli), Alex Rocco (Moe Green de “Il Padrino”), Leonard Nimoy (il celeberrimo Mister Spok) e il nostro Ettore Scola. Probabilmente scontata, ma attesissima, è arrivata anche la statuetta per Leondardo Di Caprio come “miglior attore protagonista” nel film “The Revenant – Il redivivo”, alla quinta nomination in 22 anni (la prima era arrivata addirittura a 19 anni). Altro successo per Alejandro Inarritu per la miglior regia per il film “The Revenant”, seconda statuetta consecutiva dopo quella dell’anno scorso per “Birdman”. Ancora a secco Sylvester Stallone che, dopo la nomination nella categoria “miglior attore non protagonista” per la sua performance in “Creed”, non riesce ad aggiudicarsi il premio. Terzo Oscar consecutivo per Emmanuel Lubezki nella categoria “miglior fotografia”, mentre “Mad Max” è il film che si porta a casa più statuette (ben 6). Importante messaggio lanciato anche dal cantante Sam Smith, vincitore della miglior canzone per il film “007 Spectre” : “Io sono qui, sono gay e sono fiero di esserlo”. Ecco tutti i vincitori degli Oscar 2016:

Miglior film
Il caso Spotlight

Miglior regia
Alejando G. Inarritu per “Revenant – Redivivo”

Miglior attrice
Brie Larson Per “Room”

Miglior attore
Leonardo DiCaprio per “Revenant – Redivivo”

Miglior attrice non protagonista
Alicia Vikander per “The Danish Girl”

Miglior attore non protagonista
Mark Rylance per “Il ponte delle spie”

Miglior sceneggiatura originale
Josh Singer e Tom McCarthy per “Il caso Spotlight”

Miglior sceneggiatura non originale
Charles Randolph e Adam McKay per “La grande scommessa”

Miglior colonna sonora
Ennio Morricone per “The Hatefull Eight”

Miglior Canzone
Jimmy Napes e Sam Smith per “Writing on the Wall” dal film “Spectre”

Miglior Fotografia
Emmanuel Lubezki per “Revenant – Redivivo”

Miglior Montaggio
Margaret Sixel per “Mad Max: Fury Road”

Miglior Costumi
Jerry Beavan per “Mad Max: Fury Road”

Miglior Scenografia
Colin Gibson Lisa Thompson per “Mad Max: Fury Road”

Make Up e Acconciature
Lesley Vanderwalt, Elka Werdega e Damian Martin per “Mad Max: Fury Road”

Miglior Effetti Speciali
Andrew Whitehurst, Paul Norris, Mark Ardignton e Sara Bennett per “Ex Machina”

Miglior sonoro
Chris Jenkins, Gregg Rudloff Ben Osmo per “Mad Max: Fury Road”

Miglior montaggio sonoro
Mark Mangini e David White per “Mad Max: Fury Road”

Miglior Lungometraggio animato
“Inside Out” di Pete Docter e Jonas Rivera

Miglior Cortometraggio di animazione
“Bear Story” di Bariel Osorio e Pato Escala

Miglior film Straniero
“Son of Saul” (Ungheria) di Laszlo Nemes

Miglior documentario
“Amy” Asif Kapadia e James Gay-Rees

Miglior cortometraggio
“Stutterer” di Benjamin Cleary e Serena Armitage

Miglior documentario corto
“A Girl in the River: The pPrice of Forgiveness” di Sharmeen Obaid-Chinoy