Input your search keywords and press Enter.

Operazione “Strade Sicure”, altri 100 militari nella Terra dei Fuochi

Continua la lotta della legalità nella Terra dei Fuochi dove da martedì mattina sono in azione altri 100 militari impegnati nell’operazione “Strade Sicure”, con il compito di pattugliare le strade per reprimere eventuali reati ambientali come lo sversamento dei rifiuti. Si tratta di un rafforzamento del contingente che già contava oltre 500 soldati impegnati sul territorio tra Napoli e Caserta, in stretta collaborazione con le forze di polizia locali. L’operazione “Strade sicure”, che non è diretta soltanto alle zone maggiormente a rischio della Campania, ma copre tutto il territorio del centro-sud Italia, vede adesso impegnati oltre 4.000 militari con svariati compiti, che coprono anche il contrasto alla criminalità e la sorveglianza a porti, aeroporti e ambasciate.