Input your search keywords and press Enter.

“Non si accettano nè gay nè animali”: è polemica contro un affittacamere

Arcigay Napoli denuncia un grave episodio di omofobia ai danni di una coppia di ragazzi omosessuali napoletani. I due giovani avevano prenotato un B&B in Calabria, in provincia di Vibo Valentia, per trascorrere insieme le ferie estive. Dopo la prenotazione online sembrava filare tutto liscio, ma la sorpresa è arrivata quando dopo qualche giorno il proprietario della struttura ha contattato uno dei due tramite Whatsapp. In un messaggio ringraziava i clienti per la prenotazione effettuata, tenendo a precisare di non accettare gay e animali nella depandance appena ultimata. Alquanto bizzarra poi la specifica di non voler apparire come un “troglodita”. I due giovani senza proseguire ulteriormente la conversazione via Whatsapp hanno immediatamente pensato di denunciare la cosa all’Arcigay. Prenotazione immediatamente cancellata e grande indignazione di fronte ad un gesto che ha ferito la coppia, la quale però non rinuncerà alla vacanza in Calabria e che, anzi, sogna un giorno di poter festeggiare la propria unione civile proprio in questa regione. E intanto sui siti che recensiscono strutture vacanziere è partita la campagna di boicottaggio della struttura.

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.