Input your search keywords and press Enter.

Nola,Certame bruniano: parte la XIV edizione. In arrivo 146 studenti da tutta Italia

Sono 146 gli alunni che parteciperanno alla XIV edizione del certame bruniano, la più grande ed importante manifestazione culturale dedicata alla filosofia ed in particolare a Giordano Bruno che coinvolge gli studenti degli istituti scolastici superiori italiani ed universitari. Il concorso, promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Geremia Biancardi ed organizzato dall’assessorato ai beni culturali retto da Cinzia Trinchese con la fondazione “G. Bruno” presieduta da Aniello Montano, si svolgerà a partire dalle 9,30 di venerdì 17 aprile nella sede del liceo classico “G. Carducci” di via Seminario. Trentaquattro gli istituti superiori e tre quelli universitari di tutta Italia coinvolti per un totale di 146 ragazzi.

“De gli eroici furori”, l’opera scelta dal presidente della commissione esaminatrice del concorso, il prof. Aniello Montano, sulla quale dovranno cimentarsi i ragazzi con l’elaborazione di un saggio breve corredato da documenti critici. La cerimonia di premiazione è invece prevista per le 10 di domenica 19 aprile nella sala dei Medaglioni del Palazzo Vescovile.

Cinque i premi riservati agli alunni degli istituti superiori, rispettivamente di 2000, 1000, 700, 500 e 300 euro. Per la sezione universitaria previsto un solo premio pari a 1000 euro.

Intanto alle 19 di domani, mercoledì 15 aprile, lo spettacolo teatrale “Giordano Bruno, tutto chiaro” aprirà l’edizione 2015 del festival dedicato al filosofo nolano. Nella piazza a lui intitolata si terrà infatti una commedia, a cura della compagnia “I ragazzi dell’assemblea della voce” che mette in scena un libero adattamento del testo “La cena delle ceneri” per la regia di Alessandro Tedesco.

Giovedì 16, invece, doppio appuntamento con gli astri: alle 10,30 nel salone dei Medaglioni del Palazzo Vescovile con il convegno in due sessioni “Giordano Bruno e l’universo: un viaggio verso la cosmologia moderna” e “Giordano Bruno: la storia a fumetti”. Relatori: Maurizio Paolillo dell’università degli studi di Napoli Federico II; Dino Lauri, editore della Michelangelo 1915 editori; Enzo Rega, componente commissione esaminatrice del certame; Pasquale Gerardo Santella, critico letterario; Mimmo Falco, giornalista. In serata, invece, a partire dalle 19,30 piazza Duomo sarà teatro dello spettacolo multimediale “Per aspera ad astra” a cura di Giovanni Paglioli e con l’introduzione di Abele Onnembo. Per l’occasione, saranno posizionati telescopi per dare la possibilità ai cittadini di osservare le stelle e le loro costellazioni.