Input your search keywords and press Enter.

Nola, cimitero off limits. Iovino:”L’amministrazione comunale non ascolta i problemi della gente”

Già tempo fa furono denunciate le pessime condizioni del cimitero di Nola, pieno di erbacce, buche e in condizioni off limits per i cittadini. A distanza di pochi mesi, dopo nessun tipo di intervento da parte dell’amministrazione comunale, il consigliere di opposizione,Vincenzo Iovino, torno alla carica sottolineando di nuovo la problematica:“Sono passati quasi più di 90 giorni dall elezioni, più di 40 giorni dalla proclamazione del consiglio comunale e della Giunta e la città rimane al palo, così, senza bussola. Non ci sono alternative politiche i Nolani che soffrono abbandonati dall’ incuria giornaliera” esordisce il cosigliere di opposizione Vincenzo Iovino che più volte ha denunciato la problematica del cimitero di Nola. “Un esempio emblematico è  il cimitero, ed è già la seconda volta che denuncio questo scempio. Il cimitero ormai è terra di nessuno, erbacce, buche e immondizia.  Ci sono determine di vari settori dove notiamo fior di euro spesi dall’amministrazione me nel cimitero ancora nessun intervento è stato attuato. I cittadini si chiedono come mai la città e così sporca , il cimitero, ormai. è diventato umiliante frequentarlo pur spendendo tutti questi soldi. Il cancro politico è proprio questo, un amministrazione sorda nell’ascoltare i problemi dei cittadini ma allo stesso tempo scaltra nella gestione. Una Gestione numerica ma senza risultati seri. Basta guardarsi attorno e notare i servizi che non vengo effettuati. Nel prossimo consiglio farò un altra interrogazione al sindaco sperando una risposta seria sulla questione è cambiando senzo di marcia,per il bene comune.”