Input your search keywords and press Enter.

Il Nola torna a sorridere, vittoria all’ultimo respiro contro il Comprensorio Arpino Volturno

Torna a vincere il Nola del neo allenatore Giuseppe Acampora, dopo la sconfitta contro il Monte di Procida e i 5 pareggi consecutivi. Ospiti allo Sporting il Comprensorio Arpino Volturno, reduci da ben 6 sconfitte e un pareggio in 7 gare e con Riccardo che funge, momentaneamente, da allenatore-giocatore.

Il Nola arriva al match con molti componenti della Juniores e parecchi giocatori fuori ruolo; Mister Acampora opta per un 433 con Balbi tra i pali, Zero e Sasso centrali di difesa, Dell’Anno terzino sinistro, il neo acquisto Anatrella terzino destro, centrocampo a 3 con Alfieri, Trinchese e Di Napoli, in attacco il trio formato da Conte, Di Biase e il neo acquisto Di Pietro. La partita all’inizio è gradevole e scoppiettante, segno che le due squadre hanno voglia di divertire e di cambiare marcia al proprio campionato. Il primo squillo del Nola arriva con un tiro cross della fascia che rischia di insaccarsi in rete, il numero 1 ospite non si fida della presa e devia. Al 13′ arriva il vantaggio del Nola : azione fotocopia, questa volta è Conte ad accentrarsi e a colpire la palla verso la porta, la traiettoria è maligna e non lascia scampo a Petrone. Il Volturno non si abbatte e spinge in avanti, soprattutto con Spada ed un ispiratissimo Riccardo. Al 28′ è il Nola a rendersi pericoloso, Anatrella crossa dalla destra, Di Biase colpisce di testa ma la palla è lenta e facile per Petrone. 4 minuti più tardi è ancora il team nolano a rendersi pericoloso, sempre su cross : l’azione nolana si sviluppa dalla destra, Di Pietro gira verso il primo palo, dove Zero anticipa tutti e spizza, la palla però finisce alta alla sinistra dell’estremo difensore. Al 40′ una bella triangolazione tra Legnante e Riccardo porta al cross Cinquegrana, il traversone è teso ma Spada non trova il tap-in vincente. Allo scadere della prima frazione arriva il pareggio del Comprensorio : ancora un bravissimo Riccardo crea l’azione con la quale gli ospiti guadagnano una preziosa punizione dal limite, Belardo si incarica del calcio piazzato e la insacca sotto la traversa, gelando il pubblico dello Sporting. Il direttore di gara chiude la prima frazione di gioco subito dopo.

Il primo squillo del secondo tempo è di marca nolana, punizione dal limite di Sasso che finisce di poco fuori alla sinistra del portiere avversario. Al 9′ minuto è protagonista il Volturno : Anatrella recupera palla ma poi sbaglia il disimpegno, la palla è raccolta da Spada che però non inquadra lo specchio della porta. Due minuti più tardi è ancora il Comprensorio a rendersi pericoloso, ancora una respinta corta della difesa nolana, ma ancora una volta il tiro di Spada non crea problemi a Balbi. Al 13′ il direttore di gara annulla un gol a Di Biase per posizione irregolare, strozzando in gola le girda di gioia del pubblico nolano. Al 15′ arriva il reale vantaggio nolano : Alfieri lancia in profondità Di Pietro, Lucignano passa di testa all’indietro verso Petrone che, non aspettandosi questa giocata del suo compagno, devia in angolo, dall’angolo che ne scaturisce la difesa spazza ma la palla è raccolta da Di Napoli che fa partire un siluro che bacia il palo e si insacca in rete. Passano solo 3 minuti e il Nola potrebbe già chiudere il match, lancio a sopresa dalla difesa, Di Pietro si trova di fronte a Petrone ma il suo pallonetto è impreciso. Al 21′ c’è la reazione del Volturno, Loto tira dal limite, la palla e potente e centrale e Balbi smanaccia in angolo. 5 minuti più tardi ancora Nola pericoloso, Trinchese recupera palla e fa partire un bolide che finisce di poco a lato. Al 43′ arriva il pareggio inaspettato del Volturno, Loto crossa dalla fascia per Spada che, da solo in area, di tuffo insacca alle spalle di Balbi. Pochi secondi dopo succede qualcosa che ha del sorprendente e del comico, Spada per esultare si toglie la maglietta ma la gioia è tale da fargli dimenticare che era già ammonito, il direttore di gara gli mostra il secondo giallo e lo spedisce anzitempo sotto la doccia. Due minuti più tardi il Volturno potrebbe addirittura agguantare la vittoria; Mari si invola sulla fascia, salta 3 avversari e serve la palla al centro, ma nessun calciatore del Comprensorio è presente per il tap in e Alfieri spazza in angolo. La partita sembra avviarsi verso il pareggio ma all’ultima azione arriva il gol della vittoria : angolo dalla destra, Di Biase colpisce di testa ma Lucignano, nel tentativo di difendere il pareggio salta in modo goffo e colpisce la palla con la mano, è lo stesso Di Biase poi a realizzare il penalty. La partita finisce subito dopo, mentre il Nola sta ancora esultando.

Un Nola stile Juventus si potrebbe dire; certo, la categoria non è affatto la stessa, nè la mole di gioco, ma i colori bianconeri ci sono, così come la volontà di portare a casa la vittoria, sempre, “fino alla fine”.

di Nello Cassese

IL TABELLINO

NOLA: Balbi, Anatrella (80′ Falco), Dell’Anno, Alfieri, Zero, Trinchese, Conte, Sasso, Di Biase (c), Di Pietro (88′ Fiorentini), Di Napoli. A disposizione: Spirito, Manzo, Ottieri, Porto, Piga. All. Acampora

ARPINO VOLTURNO: Petrone, Sagliocco, Di Petrillo, Abdullai (32′ Lucignano), Belardo, Errico, Legnante, Pellino (61′ Mari), Spada, Riccardo (c), Cinquegrana (61′ Loto). A disposizione: Pezzella,Esposito Marruzzella, Raimondo, Rella. All. Oliva

Marcatori: 13′ Conte, 60′ Di Napoli, 90′+ Di Biase (N); 46′ Belardo, 86′ Spada (A)

Ammoniti: Dell’Anno, Di Biase (N), Abdullai, Spada, Lucignano (A)  Espulsi: Spada (A)

Arbitro: Bacco della sezione AIA di Battipaglia

Di seguito un video di alcune azioni, tra le quali quella che ha portato al rigore e l’azione del rigore stesso.

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.