Input your search keywords and press Enter.

Nola, stadio: il sindaco Biancardi lancia l’idea dello stadio in comune con Casamarciano

Il sindaco Geremia Biancardi ha lanciato l’idea di “nuovo” stadio per la città adatto anche per disputare campionati professionistici. La premessa è che il progetto di costruire il museo della cartapesta a piazza D’Armi abbattendo il vecchio stadio senza pensare ad una reale alternativa è stato un grosso errore che ha privato la città di un impianto di vitale importanza.

“L’idea – afferma il sindaco Geremia Biancadi – quella di una sinergia con il comune di Casamarciano il cui stadio è di fatto alle spalle della città di Nola. Si potrebbe immaginare un nostro investimento per riqualificarlo rendendolo omologabile a campionati professionistici. Noi come comune faremo l’investimento ottenendo in cambio un comodato d’uso gratuito per 90 anni. Dal canto suo il comune di Casamarciano potrebbe vantare di una struttura moderna e funzionale”. Con il comune viciniore c’è già un accordo di massima. Se il progetto dovesse andare in porto Nola potrebbe vantare di una gamma più ampia di strutture sportive. Lo Sporting di via Seminario a disposizione delle squadre dilettantistiche e giovanili e l’ impianto di Casamarciano per una o più realtà professionistiche. Un progetto realizzabile e concreto a dispetto di uno stadio da costruire ex novo.