Input your search keywords and press Enter.

Il Nola stecca in casa: il derby campano per la salvezza va alla Sarnese

Brutto scivolone casalingo per il Nola 1925, battuto in casa 0-1 dai cugini campani della Sarnese. I granata riescono ad imporsi nel finale grazie al gol di De Simone e si aggiudicano quello che, oltre ad un derby, rappresentava anche un match spartiacque per la salvezza.

Mister Liquidato deve ovviare alle assenze per infortunio di Gragnaniello, Colarusso e Anzalone, non al meglio invece Troianiello che parte dalla panchina. In campo viene schierato quindi un 4-3-3 con Capasso tra i pali, difeso da Lippiello (adeguato a sinistra), Paradisone e la coppia D’Anna-Espsito; in mediana Del Prete, protetto da Vaccaro e Colonna; in attacco il trio Esposito-Tagliamonte-Napolitano. Nella prima frazione di gara il Nola va vicino al gol con Vaccaro ed Esposito, la Sarnese risponde con il giovane Cassata, il più vispo tra i granata. Il Nola nel secondo tempo non riesce ad aumentare di giri e, nonostante il palo di Vaccaro, passa a sorpresa in svantaggio al 78′ grazie al gol di De Simone. I bianconeri si gettano a capofitto nell’area granata ma al triplice fischio solo la Sarnese, più volitiva e compatta, potrà festeggiare.

Tanta amarezza per i bianconeri, in piena corsa salvezza. Il Nola resta a 3 punti dalla zona salvezza, complice anche la sconfitta del Gelbison a Pomigliano, ma viene raggiunta proprio dalla Sarnese a 30 punti. A 5 giornate dalla fine è tuttavia ancora tutto in ballo, la salvezza resta alla portata. Nel prossimo impegno il Nola dovrà affrontare in trasferta il Team Altamura, attualmente tranquillo al settimo posto ma con ancora alcune velleità di playoff.