Input your search keywords and press Enter.

Nola 1925: a Fasano arriva una rocambolesca sconfitta per 4-3

Beffa finale per il Nola 1925 che in casa del Fasano sfiora la vittoria ma la vede sfumare nel secondo tempo. I nolani, infatti, erano andati in vantaggio sui pugliesi per ben due volte, ma alla lunga non hanno resistito agli attacchi granata. Mister Liquidato mette in campo il consueto 433 con i due fratelli Esposito, D’Anna e Lippiello davanti a Gragnaniello; a centrocampo Colarusso, Vaccaro e Del Prete fanno da sostegno al tridente offensivo formato da Troainiello, Esposito e Stoia.

IL MATCH I nolani partono in svantaggio (gol di Corvino al ‘9) ma ribaltano la situazione in 6 minuti con Colarusso (inzuccata vincente da corner) e bomber Gennaro Esposito (al quindicesimo gol stagionale) su penalty. 5 minuti più tardi arriva il pari dei locali con un’autorete sfortunata proprio di Colarusso, che questa volta incorna nella propria rete. Passano altri 5 minuti ed è però ancora il Nola a trovare il gol, grazie ad un’insolita sortita offensiva di Pasqualino Esposito. Nel secondo tempo i nolani però non si confermano e subiscono la rimonta definitiva grazie ai gol di Montaldi e Zicarelli.

Il Nola 1925 resta in zona playout, a 3 punti dalla salvezza. Nella prossima giornata il derby campano contro la Sarnese allo Sporting avrà un sapore diverso, visto che entrambe le compagini lottano attualmente per la permanenza in D.