Input your search keywords and press Enter.

Nola: ecco le sanzioni per la Festa dei Gigli 2019

Arrivano le prime sanzioni dopo la sciagurata edizione 2019 della Festa dei Gigli 2019. Dopo che due obelischi non avevano concluso in maniera corretta lo storico percorso tra le vie di Nola, erano immaginabili punizioni.

Secondo quanto riportato da Videonola, le sanzioni ufficiali da parte della Fondazione Festa dei Gigli, presieduta da Lorenzo Vecchione, sarebbero arrivate: multa di 4500 euro per i Maestri di Festa del Giglio del Salumiere, con sospensione di 5 anni per la paranza “Simpatia di Ciccio Chiaravalle“; più lieve invece la sanzione per il Giglio del Panettiere, multato con 1000 euro e 2 anni di squalifica per la paranza “Franzese”.

Alla base delle decisioni ci sarebbe il “mancato completamento della Festa”, applicato quindi ha applicato l’ articolo 8 del Regolamento. Due sanzioni dal peso diverso perché di differente gravità le responsabilità attribuite ai Maestri di Festa e alle paranze dei due obelischi: secondo le ricostruzioni della Fondazione, il Giglio del Salumiere avrebbe avuto difficoltà palesi nel trasporto della macchina da festa già dalla domenica mattina, mentre quelli del Panettiere avrebbero avuto problemi solo nel pomeriggio. Diverse anche le reazioni secondo le ricostruzioni della Fondazione: i Maestri di Festa ed il capoparanza della Simpatia, a più riprese invitati alla riflessione dalla Fondazione che aveva proposto di non intraprendere la processione pomeridiana, sarebbero arrivate ampie rassicurazioni; più collaborativi invece maestri di Festa del Panettiere e paranza Franzese, che avrebbe ammesso le problematiche e deciso spontaneamente di farsi da parte per la manifestazione del prossimo anno.

Le sanzioni ora hanno originato un domino di incastri nell’organizzazione della Festa edizione 2020, con nuove assegnazioni: in seguito alla sanzione per la “Franzese”, il maestro di Festa Luigi Franzese ha comunicato alla Fondazione la sua rinuncia al Giglio del Panettiere, con il firmatario, Antonio Notaro, che da regolamento è diventato il nuovo Maestro di Festa. Rinuncia totale invece per i maestri di Festa del Giglio del Sarto, dato inizialmente al Maestro di Festa Francesco Criscuolo e alla firmataria Teresa Morisco: con lo scorrimento delle domande, l’obelisco è stato assegnato al nuovo Maestro di Festa, Cherubino Nappi, ed alla firmataria Annamaria Iovino.