Input your search keywords and press Enter.

Nola: “Rivitalizziamo il centro storico investe le strade della città

Nola – Oltre la musica, oltre le serate, “Rivitalizziamo il centro storico” è un punto di riferimento, un palinsesto di eventi che offre ai nolani, e non solo, una serata alternativa da passare in compagnia e tra le strade della rinata e splendente Nola. Più che un tour, “Rivitalizzare il centro storico” sta diventando un impegno attivo, da parte degli organizzatori, ma anche da parte dei nolani stessi, che sempre più frequentemente trovano nella propria città un luogo sempre più accogliente e allettante per passare la sera.

L’idea del tour è nata dal gruppo “Music & Passion”, che ad Aprile comincia ad organizzare varie serate scegliendo come location i locali del centro, Agorà e Vini e Boccacci, per citarne due. L’iniziativa ha successo e il gruppo comincia la collaborazione con gruppi ed eventi della zona, come il famoso Giovediamoci, Casualmente e l’Alternative Sunday. Il tuor si è inserito perfettamente (e probabilmente in parte lo ha anche scatenato) in quel vortice di persone, luci e musica che ha travolto le serate nolane, da 8 mesi a questa parte. Dal Keeper a Vini e Boccacci, passando per Agorà, non tralasciando i pub e i bar aperti anche la notte nel centro storico; ogni persona che si imbatte per le vie di Nola la sera ha sempre un’opzione diversa, il tutto raccolto in poche centinaia di metri.
Da anni si parla di cambiamento, da anni si chiede il cambiamento, ma solo negli ultimi mesi è “cambiata la musica”, l’apertura di nuovi locali, centrali e notturni, la nascita di nuovi palinsesti di serate, hanno risvegliato Nola, o forse sarebbe meglio dire che stanno tenendo sveglia la città di Nola. E’ un po’ la storia di tutti i giorni, la gente fugge da ciò che non va bene e non pensa mai a valorizzare ciò che gli appartiene, Nola è dei nolani e deve diventare quello per il quale è nata, il centro e il punto di riferimento di un territorio che porta il suo nome, l’Agro Nolano. Che non si senta più il rumore di cocci di bottiglia rotti, di sirene, che non si debba ancora parlare di risse e di fracasso, la sera a Nola c’è spazio solo per tanti ragazzi che cercano buona musica e divertimento. E’ un cambiamento troppo importante che sta avendo la nostra città, una città nuova che deve essere protetta e incentivata, con tutti i mezzi, dalle istituzioni e dai nolani stessi.
E allora appuntamento a stasera, “Rivitalizziamo il centro storico” fa tappa da “Vini e Boccacci”, con la buona musica offerta da DJ Luigi Castaldo e Clemente Primiano. La musica è cambiata, Rivitalizziamo il centro storico, Nola la sera non “è un paese per vecchi”,.

di Nello Cassese