Input your search keywords and press Enter.

Nola ricorda Giuseppe Guerriero con una targa commemorativa

Non solo “varre e varretielli”, la Festa dei Gigli è ben altro; la tradizione millenaria della Città di Nola è aggregazione, passione e divertimento. Ne è stata la dimostrazione la bella iniziativa di domenica: una targa commemorativa per Giuseppe Guerriero è stata scoperta in “Vico Duomo” presso il civico 30.

Giuseppe Guerriero, detto “Peppe a’ caciotta”, è stato per decenni lo storico leader della paranza “Stella”, nonchè punto di riferimento per molti nolani. Un male l’ha portato via ai familiari e agli amici proprio nell’anno in cui era maestro di festa.

L’iniziativa è stata promossa da Gaetano Talese, mentre Tino Simonetti ha letto con molto pathos la poesia commemorativa scritta da Antonio Passaro. Alla cerimonia hanno partecipato il Sindaco, alcuni assessori, l’On. Paolo Russo, esponenti e rappresentanti del mondo giglistico nolano e non solo, amici, familiari di Giuseppe Guerriero e tantissimi appassionati e amanti della Festa.

La targa recita :

Laddove la solidarietà diventa passo condiviso. La gioia della festa esplose al primo passaggio dell’obelisco fiorito in onore del Santo Paolino. Nola festa dei Gigli 17 Giugno 2012. Per la memoria di Giuseppe Guerriero. Nola 25 gennaio 2015

Nola non dimentica uno dei suoi figli; una targa per ricordarlo, la festa per onorarlo.

di Nello Cassese

 

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione, frequenta il corso di laurea magistrale Corporate Communication and Media all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di 081news. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Collabora come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia e come speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.