Input your search keywords and press Enter.

Nola : riaperti il convento di Sant’Angelo in Palco ed il villaggio della Preistoria in occasione di SettembrArte

A Nola “SettembrArte 2017” riapre due dei gioielli più importanti del patrimonio culturale cittadino: si tratta del convento di Sant’Angelo in Palco , risalente al XV secolo e chiuso ormai da più di due anni, e del villaggio della preistoria di via Polveriera, un unicum dal punto di vista archeologico e scientifico.

Alle 19 dell’11 settembre, in collaborazione con Mario Cesarano, funzionario della  locale soprintendenza archeologica, é prevista infatti l’inaugurazione del sito dove nel 2000 furono ritrovati i calchi delle capanne dell’età del Bronzo antico. Sabato 16 e domenica 17, invece, le porte dell’antico edificio arroccato sulla collina di Cicala apriranno ai visitatori che saranno accompagnati dalle guide dell’associazione Meridies nel suggestivo percorso che, tra religione, storia ed arte, regalerà agli appassionati lo spaccato di una realtà territoriale ricca di testimonianze culturali di pregio.

Ci stiamo impegnando – sottolinea l’assessore alla Cultura del Comune di Nola, Cinzia Trinchese – affinché la riapertura del nostro convento non resti solo uno spot. Sant’Angelo racconta la storia della nostra città ed ognuno di noi ha con quella struttura un legame affettivo. La nostra speranza è che riaccendendo le luci del complesso, si possa trovare una soluzione che salvaguardi la tutela del bene culturale e la sua fruibilità”.

L’impegno dell’amministrazione comunale é di fare in modo che la città non dimentichi ciò che di prezioso ha. Per questo motivo – sottolinea il sindaco Geremia Biancardi – sono pronto a dare vita, insieme a tutte le associazioni cittadine, ad una iniziativa che possa riaccendere nuovamente le luci a Sant’Angelo”.

Il programma del week end dedicato al tesoro ritrovato, oltre alle visite guidate, prevede anche momenti di spettacolo con una serie di incursioni musicali ed la performance artistica con la coreografia di Andrea Doria. Prima dell’atteso appuntamento, “SettembrArte” regalerà numerosi altri momenti che, a partire dal 10 settembre, renderanno ulteriormente Nola l’ambita meta di appassionati di arte e di cultura. Di seguito il programma completo della kermesse.

Domenica 10 settembre  –  Seminario Vescovile

Ore 18.30 Visita guidata.

A seguire “Danza è”, performance a cura di Andrea Doria.

Lunedì 11 settembre  – Villaggio Preistorico di Nola

Ore 19.00 Inaugurazione del Parco Archeologico della Preistoria “Villaggio del Bronzo Antico”

della località Croce di Papa.

Venerdì 15 settembre – Chiesa dei Santi Apostoli

Ore 19.00 “Nola città dei Gigli, di arte e cultura”

Presentazione del docufilm a cura del II Circolo didattico “Maria Sanseverino” di Nola.

Sabato 16 e domenica 17 settembre

Apertura straordinaria del Complesso Monumentale di Sant’Angelo in Palco

Sabato 16: Visite guidate ore 18.30 e 20.00.

A seguire “Gloria”, musiche di A. Vivaldi, coreografie di Andrea Doria.

Domenica 17: Visite guidate ore 10.30 – 12.00 – 17.30 – 18.30 – 20.00.

Incursioni musicali.

Giornate Europee del Patrimonio

Domenica 24 settembre – Eremo di Santa Maria degli Angeli

Ore 18.30 Visita guidata.

A seguire “Mater Matuta”: musiche della nostra terra a cura di Antonio Marotta.

Venerdì 29 – Chiesa dei Santi Apostoli

Ore 19.00 Riscoprendo la bellezza di “Rachele al pozzo” e de “L’angelo custode”.

Presentazione di due tele della chiesa

restaurate dalla Guacci S.p.A. e dalla F.I.D.A.P.A. sez. di Nola.

Sabato 30 – Anfiteatro Laterizio

Ore 19.30 – Visita Guidata

Ore 20.00 Spettacolo teatrale “Miti di acqua” dalle metamorfosi di Ovidio a cura di O ThiasosTeatroNatura. Spettacolo di narrazione per voce, viola e Genius Loci. Testo scritto e narrato da Sista Bramini, musica per viola scritta e interpretata da Camilla Dell’Agnola.

Domenica 1 ottobre  – Anfiteatro Laterizio

Ore 10.30 “Mitte aut iugula! Speranza di vita e certezza di morte nell’arena”

Visita  guidata ed esercitazioni con i gladiatori per i bambini.