Input your search keywords and press Enter.

Nola: inviato al Demanio il programma di valorizzazione di Piazza d’Armi

Nella giornata del 22 giugno l’amministrazione comunale di Nola ha inviato al Demanio il Programma di Valorizzazione Aggiornato di Piazza D’Armi. Il rispetto del termine della procedura (che scadeva proprio nella giornata del 22) consentirà l’avvio del percorso definitivo per il completamento del trasferimento della proprietà dal Demanio al Comune di Nola. Fondamentale è stato l’apporto del Movimento Piazza d’Armi che da anni si batte per la valorizzazione della zona:

Oggi è un giorno importantissimo per la città di Nola, per il Movimento e per tutti i cittadini.
Finalmente dopo quasi 5 di anni di lavoro, un passo fondamentale istituzionale è stato fatto. L’operazione amministrativa sarà vincolata alla realizzazione di un Parco Urbano a Verde all’interno della Piazza. Il gruppo tecnico del Movimento ha lavorato al progetto di Piazza d’Armi già da molti anni. Il sindaco Gaetano Minieri ci chiedeva un ulteriore sforzo per aggiornare il programma, in modo da renderlo più semplice, più green e più sostenibile secondo quelle che erano le indicazioni del Demanio. Gli accordi con il Demanio erano che se fossimo riusciti ad inviare tale programma entro oggi, allora – con elevata probabilità – la procedura di cessione dell’area di Piazz D’Armi al Comune si sarebbe completata entro i prossimi mesi (probabilmente per fine Luglio prossimo).

Come saprete il nostro movimento è nato quasi 5 anni fa con lo scopo e l’ambizione di contribuire a migliorare il tessuto civico politico e culturale della città e del circondario tramite iniziative, progetti e programmi di ampio respiro, ma, senza voler essere ipocriti, non abbiamo mai nascosto il nostro desiderio più grande, quello che probabilmente anima e muove da decine e decine di anni le fantasie più fervide di tutti i nolani, quel progetto che, se realizzato e portato a termine, potrà rinnovare radicalmente il volto della nostra città e dell’intero circondario, arricchendo la zona di un polmone verde a beneficio della collettività. Stiamo parlando ovviamente della riqualificazione di Piazza d’Armi.