Input your search keywords and press Enter.

Nola, Pallavolo: il Città dei Gigli si presenta alla città, comincia ufficialmente la loro stagione

Ha ufficialmente inizio il decimo anno di attività del Nola Città dei Gigli, società di pallavolo fiore all’occhiello della città bruniana. Si è svolta ieri la presentazione ufficiale nella suggestiva chiesa dei Santi Apostoli di Nola.

Presenti il sindaco di Nola, Geremia Biancardi, l’assessore allo Sport del Comune di Nola, Carmela De Stefano, gli onorevoli Paolo Russo e Massimiliano Manfredi, il presidente del Comitato Regionale del CIP (Comitato Paralimpico Italiano) Carmine Mellone, il presidente del Comitato Territoriale della Fipav di Napoli, Umberto Capolongo, il consigliere regionale del Comitato Regionale della Fipav Campania, Carmine Menna, e alcuni rappresentanti dell’amministrazione comunale, oltre che associazioni cittadine, la Givova (sponsor tecnico) e la new entry nel progetto, Ireplace.

Il Nola Città dei Gigli diventerà Scuola di Pallavolo insignita del Marchio di Qualità per l’Attività Giovanile e del titolo di Scuola Federale. Parteciperà inoltre come settore giovanile ai campionati Under 18, 16, 14, 13 e 12 femminili e Under 16, 14, 13, 12 e di I Divisione maschili. Da non dimenticare l’attività pioniera portata avanti per quanto riguarda il Sitting Volley, con una selezione maschile ed una femminile (entrambe finaliste all’ultimo campionato italiano di sitting) che saranno griffate dalla Onlus AMIP (Associazione Malati di Ipertensione Polmonare).

Stiamo parlando di una malattia degenerativa ancora senza cura – afferma Raffaele della Volpe, in rappresentanza dell’AMIP – è importante per noi farci conoscere, entrare nelle case della gente, soprattutto in quelle dei medici di base, spesso si tende a confondere l’ipertensione arteriosa con quella polmonare.”

Solo se siamo in tanti possiamo portare avanti questo progetto così importante, ecco perchè vi ringrazio per la vostra presenza – ha dichiarato in apertura la presidentessa Elvezia Chiacchiaronon è facile coltivare con tanta costanza una passione come questa, nata dal forte coinvolgimento di Guido (Pasciari, ndr). Quest’anno l’impegno però sarà ancora più forte, ecco perchè vi chiedo di sostenerci ancora di più in questa stagione.”

La parola poi è passata all’Assessore allo Sport Carmela De Stefano : “Questo è un momento molto importante per l’associazionismo sportivo, è il momento in cui si crea il contatto con la comunità. Riconosco a questa associazione la capacità di risposta agli stimoli dell’amministrazione, esempio lampante è il progetto del Sitting Volley. Voglio dare un grosso in bocca al lupo a tutta la società e agli atleti per la stagione che sta per cominciare.”

Nola merita società sportive che possano puntare in alto – ha affermato l’On. Massimiliano ManfrediQuesta società può farlo, e non voglio e non bisogna dimenticare la funzione sociale dello sport, e di questa società in particolare. A tutti loro va il mio più sentito in bocca al lupo.”

Anche l’On. Paolo Russo è intervenuto: “Sto osservando la brochure, da una parte noto il gesto tecnico di una nostra campionessa, dall’altra lo sguardo di tensione e di attesa di Guido. In una città il valore del PIL è dato dal valore delle associazioni e una come il Città dei Gigli è riconoscibile già dal nome, che incarna i costumi della città. In questi momenti di crisi tocca alle amministrazioni fare ancora di più. Alla società e alle atlete non posso che dire grazie.”

Guido per noi della pallavolo regionale è un esempio, per voi è il capofamiglia – ha dichiarato il consigliere regionale Fipav Campania Carmine MennaNola merita soddisfazioni, le difficoltà esistono e si supereranno. Questa società è un vanto per la Campania.”

Presentato anche lo staff. A sostegno dell’allenatore Luciano della Volpe ci saranno Raffaele Donnarumma e Andrea Mauro, preparatore atletico Alfonso Diana, fisioterapista invece sarà Gianluca Buono, medico sociale Rosa Buonauro. New entry di lusso per questa stagione è il team manager Rino Improta, con alle spalle vittorie nazionali ed europee con il Centro Ester di Napoli.

“Sarà difficile ripetere quelle vittorie, era un progetto in cui c’erano molti fondi. A Nola però si sono aperte le porte per una stagione di alto livello, io ho fiducia” : ha dichiarato Improta.

“E’ l’esperienza più stimolante che mi potesse capitare ora – ha affermato Luciano della Volpe Mi sento davvero coccolato e protetto, ho però il difficile compito di prendere l’eredità di Guido Pasciari. Sono comunque motivato e carico, non manca nulla per raggiungere obiettivi importanti, non vedo l’ora di iniziare”

In conclusione di presentazione sono arrivate le dichiarazioni del direttore Guido Pasciari e del sindaco Geremia Biancardi.

Devo per forza di cose tornare a dieci anni fa – ha dichiarato Guido PasciariIl mio progetto cominciò però ancora prima, ci sono tanti nolani qui che ricorderanno che nel 1996 feci un giglio da maestro di festa. La mia festa era all’insegna della fede, della cultura e dello sport. Stasera ho deciso di venire qui, nel cuore pulsante di Nola, per portare un messaggio. La nostra società ha provato a diventare un’eccellenza per questa città e penso che ci siamo riusciti. Ma perchè questo nome? Io lo porto dentro di me, per me la nolanità non è solo ballare un giglio. Forse solo in pochi si sono accorti di questo. Noi non siamo una famiglia di imprenditori, possiamo avere una grande passione ma da soli non potremo andare troppo avanti. Perchè dopo 10 anni ho scelto di creare un progetto stagionale così importante? Sogno di lasciare questa società nolana in una serie nazionale ma se saremo soli questo allora sarà l’ultimo anno. Se quest’anno verrete in palestra vedrete che non riuscirete a staccarvi. Da solo non posso andare avanti, questa città deve attenzione a chi dedica tanto per essa.”

“Non possiamo che ringraziare Guido per quello che ha fatto per Nola – ha affermato in risposta il sindaco Biancardi – Lui sa che ci sono difficoltà ma noi non possiamo fare a meno di lui. Con tutte le carenze, proviamo a darti una mano e ti invogliamo ad andare avanti, dobbiamo andare avanti. Sempre più ragazzi vanno via dal meridione, si sta andando incontro ad un impoverimento del tessuto sociale. Attività come queste sono linfa vitale, dobbiamo dare sostegno.”

Il primo impegno ufficiale per il Nola città dei gigli sarà domani al Palamerliano alle ore 20 per il primo incontro di Coppa Campania.

 

alcune foto a cura di Producktion:

Nello Cassese

Classe 1994, laureato in Scienze della Comunicazione e in Laurea Magistrale "Corporate Communication and Media" all’Università degli Studi di Salerno. Appassionato di calcio e sport in generale, segue con interesse e impegno temi di attualità vari, in particolar modo quelli inerenti il sociale e il terzo settore. Giornalista pubblicista iscritto all’Ordine dei Giornalisti della Campania dal novembre 2016. Dal gennaio 2018 è direttore di Zerottouno News. Ha collaborato con il quotidiano online IlPopolareNews e con l'emittente televisiva nolana Videonola. Ha collaborato come inviato sportivo per Il Giornale di Sicilia. Addetto stampa del Nola 1925, speaker radiofonico per Radio Antenna Campania.