Input your search keywords and press Enter.

Nola: oggi in piazza Immacolata Festa della Pasta

Da secoli rappresenta il trionfo a tavola entrando di diritto nel patrimonio gastronomico italiano che affonda le sue radici nella dieta mediterranea. Cucinata in mille modi, è bontà per ogni palato ed ogni anno il 25 ottobre il mondo le dedica un’intera giornata di festa. Stiamo parlando della pasta, quell’alimento gustoso e prelibato che sabato 24 sarà protagonista indiscusso in piazza Immacolata a Nola. A promuovere l’iniziativa per il terzo anno consecutivo è l’Associazione Nazionale “Amici del Marciapiede” presieduta da Giulio La Marca. Appuntamento quindi dalle 19:30 per una serata goliardica all’insegna della buona tavola con lo chef Tony ma anche dell’amicizia e della musica con l’intrattenimento dei tre tenori Umberto, Biagio e Tonino. Un momento di condivisione che, come ha spiegato il presidente La Marca, “si inserisce nell’ottica di una programmazione consolidata portata avanti dal sodalizio che ha inserito le celebrazioni legate alla pasta negli appuntamenti fissi del calendario associativo insieme alla ‘Befana solidale’ e a ‘Calici sotto le stelle’. Iniziative variegate – continua La Marca – ma caratterizzate tutte dallo spirito di collaborazione e fratellanza, valori che da sempre identificano il nostro operato. Con questa giornata poi nello specifico vogliamo valorizzare un prodotto che consumiamo quotidianamente a tavola proponendolo in cotture e preparazioni diversificate e promuovendo, nello stesso tempo, i pastifici del nostro territorio che oggi rappresentano delle eccellenze del settore in Italia e nel mondo. Occorre preservare le radici di questo territorio – conclude La Marca – e far sì che esse diventino occasioni valide, in questo caso anche ghiotte, per far conoscere la città e le sue tradizioni, culinarie e culturali”. Presenzieranno all’evento famosi pastai dell’area nolano-vesuviana, con appositi stand allestiti. Tra i pastifici coinvolti nell’iniziativa spiccano la Leonessa, Ferrara, Falco, Russo e la Fabbrica della pasta di Gragnano. L’accesso è libero e gratuito.