Input your search keywords and press Enter.

Nola: il museo archeologico apre “la stanza del tesoro”

Il museo storico archeologico di Nola apre le porte dei suoi depositi: per la prima volta saranno presentati alla cittadinanza importanti reperti rinvenuti durante i recenti scavi archeologici nel territorio nolano.

La mostra ha per titolo “Nola. Tesori dalla terra. Le recenti scoperte archeologiche tra Greci, Etruschi, indigeni e Romani” ed è stata curata della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per l’area metropolitana di Napoli e dal Polo museale della Campania. In occasione della Notte dei musei, in programma sabato 20, sarà inaugurata al pubblico alle 17 nella chiesa di Santa Maria La Nova, adiacente al museo, chiusa dal terremoto del 1980.

L’iniziativa è promossa dall’amministrazione comunale nell’ambito degli eventi organizzati per il “Maggio dei monumenti e della cultura nolana”.

Durante la serata sarà proiettato anche un video, realizzato dal fotografo e filmaker Guido D’Apuzzo e dalla fotografa Marilena Abate, che illustrerà una reinterpretazione del museo storico archeologico di Nola e delle sue collezioni. A questo programma saranno affiancate visite guidate itineranti che interesseranno non solo il museo storico archeologico ma anche quello diocesano di via San Felice. A curare gli itinerari l’associazione Meridies con gli alunni del liceo Albertini di Nola.