Input your search keywords and press Enter.

Nola, elezioni: le proposte dei candidati per la gestione amministrativa

La macchina amministrativa e la burocrazia, da sempre, sono stati, nel Comune di Nola, dei punti carenti e quindi migliorabili. A pochi giorni dalle elezioni del 26 maggio, andiamo a vedere le proposte dei candidati a sindaco per questo settore:

GIUSEPPE TUDISCO – M5S

Il Movimento 5 Stelle, anche in campo comunale, punterà sul versamento delle indennità consiliare e sindacale nelle casse del Comune, assieme ai contributi per i gruppi politici in consiglio. Come affermato anche dal candidato Giuseppe Tudisco ieri nel primo confronto pubblico, questi soldi verranno convogliati per compiere opere e azioni di pubblica utilità, oltre che alla piccola e media impresa. Si punterà, inoltre, molto sulla digitalizzazione delle pratiche burocratiche e sull’aggiornamento del personale comunale. Si punterà forte anche su spazi di condivisione e coinvolgimento dei cittadini, delle associazioni, delle periferie e dei giovani e si provvederà a trasmettere in diretta le sedute dei consigli comunali. Infine, il Movimento ha idea di creare un Assessorato dedicato esclusivamente al recepimento di fondi pubblici.

GAETANO MINIERI – LISTE CIVICHE

Simili le iniziative proposte dalla coalizione di Minieri e il M5S. Anche Minieri, infatti, propone di riavvicinare la cittadinanza all’amministrazione, tramite il bilancio partecipato ed il baratto amministrativo, una pratica che consente la riduzione o l’esenzione di tributi in cambio di determinate prestazioni (ad esempio lavori di pulizia) da parte di singoli cittadini o formazioni sociali stabilmente organizzate. Un altro punto su cui batte il candidato è l’aggiornamento e il rinnovamento del sito istituzionale, in modo da rendere più agevole il rapporto online tra cittadini e amministrazione. Anche in questo caso, il programma prevede azioni di razionalizzazione e aggiornamento delle competenze professionali, puntando molto sul risparmio per le casse comunali, demandando le spese di alcune mansioni ad altri enti che ne hanno la responsabilità. Infine, Minieri propone l’istituzione di un assessorato volto prevalentemente all’innovazione, con compiti di recepimento dei fondi pubblici per finanziare le attività pubbliche per l’innovazione.

CINZIA TRINCHESE – LISTE CIVICHE E LISTE DI CENTRO DESTRA (LEGA -FI)

La candidata Trinchese punta, così come i suoi avversari, su una riorganizzazione degli uffici comunali, con l’obiettivo di limitare gli sprechi e aumentare i risparmi comunali. Anche in questo caso, l’obiettivo è quello di passare alla digitalizzazione amministrativa, semplificando i rapporti con la cittadinanza e ampliando la trasparenza dell’amministrazione, cominciando un processo di sburocratizzazione. Il programma di Trinchese punta, in sintesi, ad una gestione amministrativa che si basa su criteri di efficienza, economicità ed efficacia, al fine di coinvolgere i cittadini nel processo amministrativo e rinsaldare il rapporto di fiducia. Come sottolineato dal programma stesso, più che progetti vengono posti degli obiettivi.