Input your search keywords and press Enter.

Nola: domenica 28 la Marcia Diocesana della Pace

Domenica 28 Gennaio si svolgerà a Nola la Marcia diocesana della Pace organizzata dall’Azione cattolica con la collaborazione dell’Amministrazione comunale. Attesi circa 2mila bambini, accompagnati da genitori ed educatori.

«Vi aspetto a Nola – è il messaggio che il vescovo Francesco Marino ha inviato ai partecipanti – per gridare insieme che la pace è la grande risposta che l’umanità attende. Noi grandi dobbiamo accogliere la voce dei più piccoli e trasformarla in impegni concreti a favore degli ultimi, partendo dal nostro territorio e arrivando sino agli estremi confini della Terra. è importante che dai ragazzi nascano interrogativi che incalzano gli adulti. I piccoli, infatti, sono più sensibili alle ingiustizie del mondo e con più forza reclamano diritti e opportunità per i loro coetanei vicini e lontani afflitti da miseria e guerre. Sta a noi grandi accogliere la loro voce e trasformarla in impegni concreti a favore degli ultimi, partendo dal nostro territorio e arrivando sino agli estremi confini della Terra»».

«Sosteniamo sempre con convinzione ogni iniziativa che persegue l’obiettivo di far attecchire il valore della tolleranza, della pace e della solidarietà tra le persone» , ha dichiarato il sindaco di Nola, Geremia Biancardi.

«Accogliamo con favore – ha aggiunto Cinzia Trinchese, assessore alla Cultura del Comune di Nola – la possibilità di collaborare con l’Azione Cattolica per un’iniziativa che richiama i principi che San Paolino ci ha trasmesso e che Nola ha fatto propri».

 

 

 

La Marcia della Pace è l’ultimo atto concreto di un mese che i gruppi parrocchiali di Azione cattolica hanno interamente dedicato ad approfondire il messaggio del Papa in occasione della 51° Giornata mondiale della Pace, celebrata lo scorso 1 gennaio e dedicata al tema delle migrazioni. Con l’iniziativa di pace 2018 i ragazzi, i giovani e gli adulti di Ac della diocesi di Nola e di tutta Italia sostengono inoltre un progetto di “Terre des hommes”  in Iraq attraverso il quale si presta assistenza a bambini con disabilità psicomotoria.

La Marcia inizierà alle 15.30 nel rione Gescal con la testimonianza della giornalista italo-siriana Susan Dabbous, cronista free lance dalle aree di guerra mediorientali. Una sosta intermedia si svolgerà in piazza Immacolata con gli impegni di pace dei partecipanti. Alle 17.15 è previsto l’ingresso dei partecipanti in Cattedrale, dove li accoglierà il vescovo Francesco. Il momento conclusivo sarà animato dai MigrAngels, band nata a Trecase per iniziativa del parroco don Federico Battaglia: italiani e rifugiati insieme per cantare il sogno di un’integrazione possibile a partire dalla condivisione dei talenti e della propria cultura.