Input your search keywords and press Enter.

Nola, Basket: vittoria all’overtime per il Cap contro lo Stabia

Dopo una settimana tribolata contorniata da alcuni segnali che potevano ampiamente lasciar pensare ad un calo mentale, il Cap Nola si rialza e riesce ad uscire positivamente dall’insidiosa trasferta stabiese. Partita dura e soprattutto non semplice, quella giocata contro il Castellammare di Stabia, ma quello che contava in questo momento era conquistare i due punti in palio .

LA PARTITA. L’avvio del Nola è molto attendista, lo Stabia si piazza immediatamente a zona, P.Catapano non trova mai il canestro ed Auriemma si trova subito con 2 falli. Indizi che fanno immediatamente indirizzare la partita verso la squadra di casa che grazie a Vergara, Mascolo e Attianese chiude la prima frazione sul +8, 22-14. Le seconde linee del CAP si fanno trovare pronte e nel secondo quarto la partita cambia completamente faccia. La difesa sale di giri ed Errico prima guida la rimonta e poi permette ai bianconeri di sorpassare grazie a 4 triple lo Stabia, chiudendo i primi 20’ sul +7, 37-32. Nella ripresa il Nola deve solo completare il lavoro ed invece si ripresenta mollo e disattento e lo Stabia pareggia, portando così la partita a diventare equilibratissima. I lunghi del Nola hanno problemi di falli ed Attianese e Vergara ne approfittano. Alla fine del terzo quarto regna l’equilibrio: il tabellone segna 52-52. Nel quarto quarto il Nola non riesce ad allungare, nonostante il risveglio di P.Catapano che realizza 11 dei 14 punti dei bianconeri. A meno di 3 minuti dalla fine il +6 bianconero (66-60) sembra essere il vantaggio decisivo ma non lo è : prima Federico trova una tripla, poi Attianese trova un canestro da sotto e subito dopo fa 1/2 dalla lunetta. Le scelte del Cap non sembrano quelle giuste e Mascolo lancia una tripla siderale che scheggia il ferro, portando la gara all’overtime. Nel supplementare il Nola, privo anche dei suoi lunghi, va sotto 71-67. A questo punto sembra finita ma Errico ha un sussulto e guida ancora i suoi con 8 punti nell’extra time, ribaltando finalmente la gara e regalando la vittoria ai bianconeri.

Coach Francesco Grande ha rilasciato a noi le seguenti dichiarazioni : “Ci prendiamo di buono la vittoria. Anche se non si è giocato bene abbiamo sprecato tanto, abbiamo subito il loro ritmo alto e ci siamo fatti trovare a tratti impreparati, soprattutto in alcuni punti della gara. Non abbiamo giocato insieme da squadra e, complice la serata no di alcuni uomini importanti per noi soprattutto sotto canestro, siamo andati in difficoltà. Conclusioni scellerate e poco ritmo da parte nostra hanno permesso a Castellammare di essere sempre viva fino alla fine. Ma in questo momento era importante la vittoria i due punti sono fondamentali perchè ci permettono di essere a ridosso delle prime e di giocarci tutte le nostre chance. Siamo vivi e non bisogna mollare nulla.

NUOVA POL. STABIA: Vergara M. 18, Mascolo G. 18, Attianese F. 14, Federico R. 8, Mandarino C. 7, Marino G. 4, Chirico F. 3, Incarnato A. 1, Del Sorbo G., Ottone C. ne, De Riso R. ne, Di Martino L. ne. All.re: Pischedda.

C.A.P. NOLA: Errico M. 27, Catapano P. (K) 22, Auriemma A. 15, Esposito M. 7, Catapano G. 3, D’Angelo S. 3, Riccio N. 2, Caccavale D., Luminelli A. ne, Ruotolo S. ne, Genovese A. ne, Russo F. ne. All.re: Grande,  Vice All.re: Caporaso

 

Andrea Nocerino

Laureato in Scienze Sociali, con specializzazione in Comunicazione Sociale Pubblica e Politica e master in HR Management. Classe 1990, è appassionato di Festa dei Gigli e di calcio, predilige servizi giornalistici video. Parte integrante delle interviste in strada tra i cittadini e dei nostri reportage.