Input your search keywords and press Enter.

Nola, alcol ai minorenni: denunciato titolare di un bar in Piazza Giordano Bruno

Continua il servizio Alto Impatto in tutta la provincia napoletana, i carabinieri ancora una volta prendono di mira i locali della movida napoletana e della provincia.

A Nola i carabinieri della Compagnia locale hanno svolto un mirato servizio finalizzato al controllo della movida del sabato sera e al contrasto dell’abuso di alcool da parte di minori nel centro storico del comune nolano. I militari, controllando vari bar e pub, hanno sorpreso cinque minori a bere alcolici dopo averli acquistati in tre differenti locali. Il titolare di un bar di Piazza Giordano Bruno è stato denunciato per aver somministrato alcolici ad un minore di 16 anni. Gli altri due proprietari degli esercizi commerciali, invece, sono stati sanzionati amministrativamente poiché i minori avevano un’età compresa fra i 16 e 17 anni. Le sanzioni erogate ammontano complessivamente a 1665 euro.

Controlli anche alla circolazione stradale: due giovani, di cui un 21enne incensurato e un 27enne già noto alle forze dell’ordine, sono stati fermati alla guida e sono stati denunciati perché il primo era privo di patente di guida in quanto mai conseguita e si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento dello stato di alterazione psico-fisico; il secondo, sottoposto all’accertamento con l’etilometro, è stato trovato con un tasso alcolemico di 1,35 g/l. Infine, segnalati alla Prefettura di Napoli 2 persone (di cui un minore), poiché trovate in possesso di hashish.

A Napoli, nel quartiere Sanità, i carabinieri della Compagnia Stella, insieme a quelli del Reggimento Campania, hanno comminato 63 sanzioni per violazioni al codice della strada, molte delle quali per mancata copertura assicurativa e guida senza casco, per un importo complessivo di quasi 95mila euro. I militari hanno inoltre sequestrato 2 auto e 17 motocicli controllando 98 persone, di cui 48 con precedenti di polizia.