Input your search keywords and press Enter.

Giornalista italiano minacciato da faccendiere di Malta

Fermate i vostri sporchi affari. Altrimenti, vi fermeremo noi“. Con queste parole Neville Gafa, ex coordinatore del primo ministro maltese, ha risposto ad un tweet di Nello Scavo, giornalista di Avvenire. Il faccendiere maltese era impegnato in uno scambio di tweet con Alarm Phone (il servizio di soccorso telefonico per migranti) e aveva già detto “È bene che fermiate i vostri sporchi affari. Pieno supporto alla Guardia Costiera libica”. Alla vista di questo messaggio Nello Scavo si è inserito dicendo “Affari sporchi, petrolio sporco, accordi sporchi tra governi. Niente da dire su questi metodi sporchi?”, tweet che ha scatenato la reazione di Gafa. Quest’ultimo è considerato da molti protagonista del sotterraneo meccanismo che Malta ha usato più di una volta per respingere i migranti e inviarli nuovamente in Libia e diverse fonti lo considerano vicino alle milizie libiche. Scavo è un giornalista di Avvenire che da tempo si occupa delle rotte dei migranti ed ha già in passato mostrato più di un reato commesso dal Governo libico, coinvolto direttamente o sotto mentite spoglie in respingimenti e mancati soccorsi. Nelle scorse ore sono già arrivati tanti messaggi di sostegno per Nello Scavo, ancora nessuna dichiarazione invece dal Governo maltese.