Input your search keywords and press Enter.

Nasce Sea Track Tobea, il dispositivo per persone con disabilità per andare a mare

A Bari è nata un’ idea tecnologica per aiutare i disabili a vivere il mare. Sulla spiaggia di Torre Quetta, nel capoluogo pugliese, è stato inaugurato un paio di giorni fa un sistema che permette alle persone con impedimenti motori di entrare con semplicità in mare e fare il bagno. Dal 4 luglio sarà possibile per tutti utilizzare una passerella denominata Sea track Tobea. Il sistema consiste in un binario sul quale è posta una sedia che scorrendo sul binario arriva sino in mare. Chiunque potrà sedere su questa sedia e regolare il proprio movimento lungo il binario che termina la sua corsa in mare, permettendo alle persone di essere autonome mentre si godono il litorale barese. Il sistema è anche ecologico, in quanto alimentato da energia solare.

Il primo a provare la novità è stato il giocatore di basket in carrozzina Antonio Caputo. All’evento hanno assistito esponenti del comune barese, l’assessore allo Sviluppo economico Carla Palone, il consigliere incaricato alle politiche di tutela del diritto all’accessibilità urbana Marco Livrea, il consigliere incaricato per le politiche di prevenzione del disagio sociale Gianni Romito e i gestori di Torre Quetta. Questa la dichiarazione dello sportivo:Sono un assiduo frequentatore di Torre Quetta e l’anno scorso ho passato gran parte dell’estate qui, con mia moglie e mia figlia, senza poter entrare in acqua. Questo è un grande passo avanti per chi, come me, vive sulla carrozzella. Significa poter vivere il mare nella mia città senza più disagi”.

La nuova gestione della spiaggia si occuperà dell’assistenza e della manutenzione della struttura che è una novità assoluta nel panorama nazionale.

 

[Foto radiomadeinitaly]

Marco Sigillo

Classe 1991, laureato in Scienze Politiche e Relazioni Internazioni all’Università Federico II di Napoli. Appassionato di comunicazione e scrittura, collabora con 081news dal dicembre 2015, interessandosi soprattutto di temi di portata nazionale ed internazionale. Giornalista pubblicista dal 2019.