Input your search keywords and press Enter.

Napoli: rapinatori fanno irruzione dal sottosuolo e in 24 ore mettono a segno due colpi

Due colpi simili in meno di 48 ore a Napoli. Due rapine che fanno pensare ad una nuova “banda del buco“. Anche se, come riferisce il Mattino, gli inquirenti non hanno confermato ancora collegamenti, i due colpi hanno elementi di similitudine.

I FATTI Nella giornata del 3 giugno un gruppo di 4 rapinatori armati, in tuta bianca e con volto parzialmente coperto, hanno fatto irruzione dal sottosuolo nel centralissimo istituto bancario di Piazza Carità nell’orario di chiusura, portando a casa un bottino di circa 100mila euro. Nella giornata del 4 giugno, nella zona di Chiaia, ancora un gruppo di uomini armati e in tuta bianca, anche questa volta facendo irruzione dal sottosuolo, hanno assalito l’ufficio postale di via Pontano nel momento precedente all’apertura.

Al lavoro gli inquirenti per quantificare l’ennesimo bottino e chiudere il cerchio intorno a quelli che potrebbero gli ennesimi colpi di altri rapinatori che si identificano nel modus operandi della più generica “banda del buco”.