Input your search keywords and press Enter.

A Napoli da qualche mese si contano file lunghissime ad ogni ora del giorno e della notte, davanti ai chioschi di chipstar

Un successo travolgente quanto sorprendente.

Infatti in pochi mesi c’è stato un susseguirsi di aperture di store che vendono solo patatine fritte olandesi.

I primi store sono stati aperti al Vomero, poi nel centro-città, in via Toledo, a piazza Carità, piazza Dante, e anche a Corso Umberto, zona commerciale e universitaria, dove il passaggio dei giovani è continuo, perciò fuori a questi store ci sono file lunghissime che non possono non attirare l’attenzione e la curiosità degli ignari passanti.

Questo boom delle patatine fritte, sembra avviato a far nascere un nuovo trend non solo commerciale ma anche nel costume dei giovani, costume che spesso si è inizialmente identificato con le preferenze gastronomiche.

Come negli anni 80 si erano affermati i “paninari”, ad inizio 2000 i “Kebabbari”, oggi potrebbe toccare ai “patatinari”,